Combattere il problema-parcheggi su due ruote

19/set/2012 10:40:44 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Sarà capitato a tutti voi almeno una volta di trovare la macchina bloccata nel parcheggio a causa di un incauto automobilista che ha lasciato la propria vettura ferma in seconda fila: questa è infatti una delle motivazioni che più fanno innervosire i guidatori italiani. Le nostre città sono tra le più colpite dal problema-parcheggi: troviamo auto in ogni angolo della strada, infilate dentro le aiuole o nelle aree spartitraffico, sopra le strisce di un attraversamento pedonale o in prossimità di una curva. I più maleducati non si fanno scrupoli ad abbandonare i mezzi sopra gli scivoli per i disabili o nei posti loro riservati. Ma non tutte le colpe sono degli automobilisti: tanti lascerebbero a casa la macchina, evitando di ingolfare le strade del centro, se potessero contare su un servizio di mobilità pubblica adeguato. Oggi questa è una chimera in quasi tutte le principali città italiane, così l’unica soluzione per arrivare in orario a lavoro o ad un appuntamento è prendere l’auto e sperare nella buona sorte. Eppure questi problemi potrebbero essere eliminati se molti nostri connazionali passassero dalle quattro alle due ruote: chi infatti deve percorrere un tragitto limitato per muoversi dalla propria abitazione verso il centro-città avrebbe notevoli vantaggi a farlo su una moto che, oltre ad allontanare varie nevrosi, consuma anche meno carburante. Inoltre chi già possiede una patente B può guidare senza problemi anche una moto con una cilindrata fino a 125 cc. Se l’idea vi stuzzica fate una piccola ricerca sul web: scegliete il modello che può fare al caso vostro, scoprite come assicurare uno scooter 125 e i costi relativi, e avrete un’idea delle spese necessarie per regalarvi questa novità e liberarvi definitivamente dall’ansia del parcheggio!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl