Indulto - Appello urgente a Prodi

Chi mi ha già inviato la firma via e-mail è pregato di inserirla anche sul sito www.liberacittadinanza.it, in modo da essere visibile a tutti.

24/lug/2006 17.16.00 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Vi inoltro l'appello pregandoVi, se siete d'accordo, di diffonderne il contenuto il piu' rapidamente possibile. Luigi Sedita, Referente di Impegno democratico -Firenze

Da ora è possibile firmare l’appello direttamente sul sito www.liberacittadinanza.it .

 

Una SalvaPreviti bipartisan, camuffata da indulto «per sfoltire le carceri». Le carceri sovraffollate, naturalmente, non c’entrano nulla: altrimenti dall’indulto verrebbero esclusi i reati contro la pubblica amministrazione (corruzione, concussione, peculato, abuso) e contro la giustizia (corruzione giudiziaria e corruzione del testimone), quelli finanziari (falso in bilancio, frode fiscale, appropriazione indebita, aggiotaggio) e le frodi sportive. Tutti reati per i quali, dopo la scarcerazione di Previti, Fiorani e Ricucci, non è detenuto nessuno. Invece sono tutti compresi.
Con la scusa dei detenuti, si abbuonano preventivamente 3 anni di pena a chi, anche se condannato, in carcere non andrà o non tornerà mai: Fazio e i furbetti del quartierino, Tanzi e Cragnotti, il signor Savoia, il dottor Sottile, gli spioni dello Storacegate, i truffaldi di Calciopoli, il solito Bellachioma (imputato di corruzione di testimone, frode fiscale, falso in bilancio e appropriazione indebita). E poi, si capisce, quel sant’uomo di Previti. M.T.

 
--
Sent: Monday, July 24, 2006 4:56 PM
Subject: Indulto - Appello a Prodi

 

FIRMATE E DIFFONDETE URGENTEMENTE

 

Ricordo anche il presidio di domani alle 11 in Piazza Montecitorio, chi può partecipi.

 

Oggi pomeriggio, abbiamo inviato l’appello a Prodi, ai parlamentari di Cs etcc, alla stampa con le prime 117 firme che sono arrivate per la maggioranza via e-mail.

Chi mi ha già inviato la firma via e-mail è pregato di inserirla anche sul sito www.liberacittadinanza.it, in modo da essere visibile a tutti. Da ora vi prego di sottoscrivere l’appello direttamente sul sito.

Saluti

   Maria Ricciardi (Girotondi e Movimenti - LiberaCittadinanaza))

 

LiberaCittadinanza  utilizza la posta elettronica per diffondere informazioni sulla propria attività e di cultura politica in generale, in attuazione dell' Art. 21 della Costituzione  che recita"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione". 

In relazione all'art.13 D. L. 196 del 30/6/03 e successive modifiche, il destinatario può chiedere la propria  la cancellazione come previsto dall'art.7. Si precisa che gli indirizzi e-mail provengono da conoscenze personali, da contatti avuti in occasione di nostri convegni, sulla rete o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati su internet, da dove sono stati prelevati a questo esclusivo scopo informativo. Questo messaggio le è stato inviato perché, in un modo diretto o indiretto, è entrato in contatto con la nostra attività di Associazione. Se non si è interessati a ricevere questo tipo di messaggi, LiberaCittadinanza si scusa per il disturbo e invita a mandare una e-mail  a:

info@liberacittadinanza.it  mettendo come oggetto CANCELLA indicando con chiarezza l'indirizzo che deve essere cancellato

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl