Antiplagio news: non e' vero che Pio XII ignoro' il nazismo

Antiplagio news: non e' vero che Pio XII ignoro' il nazismoA propositodella presa di posizione dell'UCOII contro Israele e di alcune considerazionisulla Santa Sede seguite alla polemica, è antistorico affermare che il Vaticanonon parlò e non agì contro il nazismo e non fece nulla per difendere gliebrei.

21/ago/2006 22.00.00 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
A propositodella presa di posizione dell'UCOII contro Israele e di alcune considerazionisulla Santa Sede seguite alla polemica, è antistorico affermare che il Vaticanonon parlò e non agì contro il nazismo e non fece nulla per difendere gliebrei. La "storia" dei silenzi di Papa Pacelli è nata nel 1963, con l’operateatrale del tedesco Hochhuth "Il Vicario": prima non era mai stato insinuatonulla. Da quel momento in poi, in forma più o meno velata, ma continua, siè creata una serie di accuse per gettare discredito sulla Chiesa cattolicae trovare a tutte le aberrazioni della guerra il capro espiatorio in PioXII il quale, defunto ormai da 5 anni, non poteva più parlare. Pio XII èvissuto per ben 13 anni dopo il conflitto, e si sono aspettati ben 5 annidopo la sua morte per accusarlo di un comportamento subdolo, demagogico evile!? Se fossero state accuse "vere", perché non sono state evidenziatementre era in vita? E’ sintomatico, tra l'altro, che ciò sia stato fattoproprio da un tedesco!
Già nel 1925, Papa Pio XI dichiarava: “La Chiesa condanna l’odio contro ilpopolo eletto da Dio, quell’odio cioè che oggi volgarmente suole designarsicon il nome di antisemitismo”. I vescovi della Germania, fin dal 1933, condannaronoall’unanimità il nazionalsocialismo, proibendo ai cattolici di iscriversial partito nazionalsocialista. Sempre Pio XI, nel 1937, emanò un’enciclicacontro il nazismo - “Mit Brennender Sorge” - rielaborata, nella stesura definitiva,dal cardinale Pacelli, suo segretario e futuro Pio XII, che fu una dellepiù severe condanne di un regime nazionale che il Vaticano (e qualunque altroStato) abbia mai pronunciato. Il console israeliano a Milano, E. Lapide Pinchas,dopo la guerra, ha testimoniato con cifre alla mano che Pio XII in persona,la Santa Sede, i nunzi e tutta la Chiesa cattolica, durante la persecuzionenazista, hanno salvato da 700.000 a 850.000 ebrei da morte certa; analoghiriconoscimenti sono stati fatti da altri autorevoli esponenti della comunitàebraica internazionale.
Piuttosto, furono il Governo degli Stati Uniti, la Gran Bretagna e Stalina non mostrare alcun particolare interesse per il destino degli ebrei. LaGermania, prima della “soluzione finale” in senso fisico, si orientò versol’estradizione degli ebrei in altre nazioni; i Paesi industrializzati neostacolarono il progetto, tranne per chi fosse disposto a versare somme didenaro. Nel 1940 la proposta più concreta dei tedeschi, il trasporto di 4milioni di ebrei nell'isola di Madagascar fu impedita dall'Inghilterra. GliAlleati contribuirono con le loro possenti industrie, oltre che con il denaro,ad armare la Germania, producendo il famoso gas Zyklon-B. Nel 1943 l’85%degli esplosivi, il 46% di carburante per aerei, il 30% di acido solforico,usati dalle armate tedesche, proveniva da brevetti concordati fra tedeschie americani. Il bene della popolazione ebraica fu condizionato dalla setedi guadagno e dai giochi politici; la sua liberazione era un prodotto secondariodella vittoria e non bisognava turbare i rapporti con i Paesi arabi (permettendomagari agli ebrei di rifugiarsi in Palestina). Se le Potenze alleate si fosserosobbarcate il problema, la guerra e la storia avrebbero preso un’altra piega.E non parlo del collaborazionismo sionista con Hitler perché è già statooggetto di un altro mio intervento. Invito a leggere www.antiplagio.org/gliebreielachiesa.htm .
Prof. Giovanni Panunzio, insegnante di religione, resp. Telefono Antiplagio
telefono@antiplagio.org
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl