Siringhe abbandonate ad Ostia Lido

Siringhe abbandonate ad Ostia LidoIntervengono i volontari per ripulire la pineta delle Acque Rosse e dintorni Roma â_" Nel corso della mattina di domenica 3 settembre, i volontari capitolini di â__Dico no alla droga, dico si alla vitaâ__, iniziativa internazionale di prevenzione della Chiesa di Scientology, sono intervenuti nella pineta delle Acque Rosse e nelle strade e parcheggi circostanti di Ostia Lido, che dal luglio 2005 si sono rivelate fucine di siringhe abbandonate, tra le auto in sosta e nelle isole spartitraffico. â__Non câ__à stata nessuna pausa estiva, e continueremo a sensibilizzare al messaggio â__no alla droga, si alla vitaâ__ ha commentato Giulio Stifano, che coordina i volontari di questa ventennale iniziativa della Chiesa di Scientology. â__Oltre a voler dare un utile servizio ai residenti, desideriamo mostrare che qualcosa di concreto può e deve essere fatto per debellare la â__pesteâ__ dei tempi moderni, e diffondere al suo posto la cultura della vitaâ__.

04/set/2006 14.42.00 CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA E MEDITERRANEO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Intervengono i volontari per ripulire la pineta delle Acque Rosse e
dintorni

Roma – Nel corso della mattina di domenica 3 settembre, i volontari
capitolini di “Dico no alla droga, dico si alla vita”, iniziativa
internazionale di prevenzione della Chiesa di Scientology, sono
intervenuti nella pineta delle Acque Rosse e nelle strade e parcheggi
circostanti di Ostia Lido, che dal luglio 2005 si sono rivelate fucine
di siringhe abbandonate, tra le auto in sosta e nelle isole
spartitraffico. “Non c’è stata nessuna pausa estiva, e continueremo a
sensibilizzare al messaggio ‘no alla droga, si alla vita” ha commentato
Giulio Stifano, che coordina i volontari di questa ventennale
iniziativa della Chiesa di Scientology. “Oltre a voler dare un utile
servizio ai residenti, desideriamo mostrare che qualcosa di concreto
può e deve essere fatto per debellare la ‘peste’ dei tempi moderni, e
diffondere al suo posto la cultura della vita”. Circa 60 i pericolosi
rifiuti che i volontari hanno riposto nel contenitore per materiale
infettivo.
Dico no alla droga è infatti ispirata dalla frase del filosofo L. Ron
Hubbard: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che
rappresentano, comunque, l'unica ragione per vivere”.

oo00oo


Naviga e telefona senza limiti con Tiscali
Scopri le promozioni Tiscali adsl: navighi e telefoni senza canone Telecom

http://abbonati.tiscali.it/adsl/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl