Distribuzione opuscoli: La verità sulla Marijuana

06/apr/2014 09.16.10 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 I volontari continuano a battere sull’informazione e prevenzione riguardo alle droghe proprio per mettere ognuno nella condizione di poter valutare quanto siano dannosi gli effetti causati dalle droghe, tenendo conto soprattutto delle testimonianze di coloro che sono riusciti a sfuggire da quella morsa letale.
Una di queste iniziative volte ad ottenere più informazione avverrà mercoledì 9 aprile, dove i volontari del gruppo “Amici di L. Ron Hubbard” della Chiesa di Scientology effettueranno una distribuzione dell’opuscolo “La Verità sulla Marijuana” nelle città di Senigallia e Marotta.
Questa iniziativa è parte di una campagna che ha preso di mira questa grave rovina sociale che oltre alla popolarità e l’efficacia degli opuscoli La Verità sulla Droga ha portato alla creazione di una serie di annunci di pubblica utilità intitolati “Dicevano…Mentivano”, ognuno dei quali è imperniato su una delle droghe illustrate nei 14 opuscoli.
Questi annunci vengono mostrati ampiamente nelle scuole, nei cinema, nei centri commerciali, nei club giovanili e nelle discoteche. Gli annunci di pubblica utilità sono andati in onda in più di 500 emittenti televisive locali e nazionali in circa 100 paesi raggiungendo decine di milioni di spettatori.
L’opuscolo che verrà distribuito contiene molte informazioni tra cui l’origine della parola usata per descrivere i fiori, semi e foglie essiccate della pianta di canapa indiana.
Sulle strade viene chiamata in molti altri modi, come: tuono, cannone, erba e la lista continua con diversi soprannomi comuni.
Una delle domande più comuni che fanno i ragazzi durante le conferenze è: Fumare una canna è paragonabile a bere alcolici?
Decidi tu. Questi sono i fatti: 
L’alcol consiste di una sostanza sola: l’etanolo. La marijuana contiene più di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo di tabacco. A differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto più a lungo possibile per aumentare l’effetto della droga, peggiorando il danno ai polmoni.
Consulta gli opuscoli per intero collegandoti al sito: www.noalladroga.it 
Per info:
Aiudi Renata 335 7864031

 

  04 aprile 2014 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl