A Padova l’Irpef più alta di tutta Italia

15/apr/2014 10.58.40 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PADOVA — Benzina sul fuoco della campagna elettorale per la corsa a palazzo Moroni. Tutto per l'inchiesta del Sole 24 Ore, che ha fatto un po' di calcoli sull'addizionale comunale Irpef. Risulta che tra i capoluoghi di Provincia il prelievo più elevato è a Padova: 288 euro, seguita da Milano e Roma. Insomma, letta così, la città del Santo appare come la capitale del prelievo, la bengodi per amministratori assetati di risorse private. La Nottingham euganea? In realtà la questione non è affatto semplice. L'imposta finanzia una quota parte di spese previste dalla legge: polizia locale, istruzione, cultura, sport, viabilità, territorio e ambiente, servizi sociali, servizi produttivi. E poi la cifra va letta alla luce di altri fattori, come ad esempio l'esenzione dovuta a redditi bassi.

CONTINUA
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl