UN APPROCCIO SOCIALE COME SOLUZIONE AL PROBLEMA DROGA

UN APPROCCIO SOCIALE COME SOLUZIONE AL PROBLEMA DROGACon duecento milioni di consumatori in tutto il mondo, tra i 15 e i 64 anni, 162 milioni di consumatori di cannabis e suoi derivati, 35 milioni che abusano di stimolanti di tipo anfetamico, 16 milioni di oppiacei e 13 milioni che usano cocaina, la droga rappresenta una delle peggiori piaghe sociali dei tempi moderni.

08/dic/2006 18.49.00 CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA E MEDITERRANEO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con duecento milioni di consumatori in tutto il mondo, tra i 15 e i 64
anni, 162 milioni di consumatori di cannabis e suoi derivati, 35
milioni che abusano di stimolanti di tipo anfetamico, 16 milioni di
oppiacei e 13 milioni che usano cocaina, la droga rappresenta una delle
peggiori piaghe sociali dei tempi moderni. Queste statistiche sono
riportate in un recente rapporto dell'Ufficio delle Nazioni Unite per
il Crimine e la Droga. Lo stesso rapporto riferisce che 15 milioni di
persone sono state iniziate alle droghe tra il 2003 e il 2004. “La
ricaduta sociale delle droghe ci fa pensare che sia responsabilità di
ognuno dire “no alla droga, dico si alla vita” ha commentato Giulio
Stifano, coordinatore dei volontari romani della campagna
internazionale della Chiesa di Scientology, “Dico no alla droga, dico
si alla vita”. E i volontari di questa ventennale iniziativa hanno
distribuito centinaia di opuscoli della nuova serie “La verità sulle
droghe” nel pomeriggio dell'8 dicembre, come preludio alla bonifica di
siringhe abbandonate che si svolgerà domenica 10 a Villa Gordiani nel
quartiere Prenestino di Roma.
“Niente di più che veleni per il corpo” ha detto Stifano nel parlare
del messaggio che gli opuscoli trasmettono sulle droghe. “Desideriamo
che i ragazzi siano informati affinchè possano scegliere
consapevolmente di condurre una vita libera dagli stupefancenti”.
“Dico no alla droga” prende le mosse nel 1986 ispirata dalla frase
del filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard: “Le droghe privano la vita
delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l'unica
ragione per vivere”.

oo00oo


Naviga e telefona senza limiti con Tiscali
Scopri le promozioni Tiscali adsl: navighi e telefoni senza canone Telecom

http://abbonati.tiscali.it/adsl/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl