Anche le attività pubbliche sostengono i Diritti Umani

30/set/2014 19.14.55 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nei postumi degli orrori della Seconda Guerra Mondiale, le Nazioni Unite crearono la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani per garantire per sempre i diritti di ogni membro dell’umanità. Ciononostante, la macabra realtà delle violazioni dei diritti umani viene ancora vissuta giornalmente in ogni paese sulla Terra.
Per rimediare al problema sottostante, con più del 95 percento della popolazione del mondo che non è consapevole della Dichiarazione Universale e i 30 diritti che delinea, centinaia di iniziative di educazione ed informazioni avvengono ogni giorno nella nostra comunità.
Già da questo fine settimana i volontari “Amici di L. Ron Hubbard” consegneranno presso le attività pubbliche di MAROTTA alcune copie gratuite dell’opuscolo Che cosa sono i Diritti Umani? disponibili per tutti i clienti che faranno visita presso i negozi che hanno aderito all’iniziativa.
Il fondatore della religione di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato che “I diritti umani devono essere resi un fatto, non un sogno idealistico”. La campagna di Uniti per i Diritti Umani è incentrata sul premiato documentario La Storia dei Diritti Umani, un film che spiega la storia, l’ evoluzione e il valore dei diritti umani fondamentali che condividiamo. 
Altri elementi della campagna includono una serie di 30 annunci di pubblica utilità, uno per ognuno dei 30 diritti nella Dichiarazione Universale, e un pacchetto per gli insegnanti per l’attuazione della campagna in scuole, istituti professionali e università.
Per portare la campagna su un piano internazionale, annunci sui giornali e Internet dirigono le persone al sito: 
www.youthforhumanrights.org (in italiano presso www.unitiperidirittiumani.it ), dove possono ottenere risposta alle loro domande, ordinare o scaricare materiali.
Ogni individuo vorrebbe essere uguale in dignità e diritti, indipendentemente dalla razza, lingua, religione. Questo non sempre avviene, ancora oggi violenze di ogni genere avvengono in ogni parte del mondo, dalle violenze tra le mura domestiche al commercio di esseri umani; chi non approva quanto sopra può firmare la petizione disponibile sul sito.

 

Per info:
Aiudi Renata 335 7864031
26 settembre 2014 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl