Gioranta internazionale per l’abolizione della schiavitù

30/nov/2014 18:29:03 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Martedì 2 dicembre è la giornata della commemorazione, per ricordare quel giorno del 1949 in cui l’Assemblea generale dell’ONU adottò la Convenzione per la repressione e abolizione della tratta degli esseri umani e dello sfruttamento della prostituzione.

Sebbene la tratta degli schiavi sia una pratica abolita da oltre due secoli, questa grave forma di violazione dei diritti umani continua ad esistere, alimentata dalla mancanza di rispetto della dignità umana; oggi questa pratica mondiale ha assunto altre forme, che persistono tuttora: la proprietà di esseri umani, la sottomissione tramite debito, il lavoro forzato e lo sfruttamento del lavoro imposto per l’estinzione di debiti; tratta di minori e di donne, schiavitù  domestica e prostituzione forzata, inclusa quella minorile; schiavitù sessuale, matrimonio forzato e vendita delle mogli; lavoro minorile e servitù minorile.

I volontari “Amici di L. Ron Hubbard” avendo a cuore questo tema pensano che sia fondamentale una maggiore spinta all’interno della società di maggiore conoscenza riguardo i Diritti Umani e, trovandoci proprio nel periodo Natalizio,  per  mercoledì 3 Dicembre  verrà distribuito a Marotta il volantino informativo sui Diritti Umani  con relativo sito: www.dirittiumanietolleranza.org

Attraverso al sito si possono vedere i 30 punti della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, che in molte parti del mondo sono ignorati e calpestati con soprusi di ogni genere, le iniziative svolte negli anni e la petizione disponibile da firmare.

1 Siamo tutti liberi e uguali.

2 Non discriminare.

3 Il diritto alla vita.

4 Schiavitù passata e presente.

5 Tortura.

Questi sono i primi cinque diritti umani sono universali in quanto appartengono ad ogni essere umano per il solo fatto di essere tale, senza distinzione di razza, di colore di pelle, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica, di origine nazionale o sociale, di ricchezza,di nascita o di altra condizione.

I diritti umani sono fondamentali in quanto corrispondono ai bisogni vitali, spirituali e materiali della persona. Sono i diritti della persona alle libertà fondamentali civili, politiche, sociali, economiche, culturali.

I diritti umani sono inviolabili in quanto sono i diritti di cui nessun essere umano può essere privato.

 

Per info:

Renata Aiudi  335 7864031

 

28 novembre 2014

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl