Ultimi giorni  raccolta doni per i nonni!

L'iniziativa "fai anche tu il dono ai nonni delle case di riposo della tua città" portata avanti dai volontari, è stata apprezzata da diversi esercenti che in questi giorni riceveranno La Via della Felicità, un piccolo dono per gli auguri di Natale.

17/dic/2014 17:20:31 Missione della Chiesa di Scientology di Barletta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 Da lunedì 15 dicembre fino al 18 i volontari   “Amici di L. Ron Hubbard” della Chiesa di Scientology ultimeranno la raccolta doni per i nonni delle case di riposo nelle città di Marotta, Senigallia e Ostra. L’iniziativa “fai anche tu il dono ai nonni delle case di riposo della tua città” portata avanti dai volontari, è stata apprezzata da diversi esercenti che in questi giorni riceveranno  La Via della Felicità, un piccolo dono per gli auguri di Natale. I volontari svolgono, da anni varie attività di volontariato nell’ambito delle case di riposo di diverse città. Vengono realizzate numerose feste, spettacoli, balli e animazione per essere vicini agli anziani, per farli sentire in compagnia, meno soli e portare loro allegria. Queste feste vengono organizzate tutto l’anno, ma l’appuntamento maggiormente atteso dagli anziani ospiti delle case di riposo è la festa di consegna dei doni di Natale, da parte di numerosi volontari e bambini vestiti da Babbo Natale!. “Il Natale è una tradizione molto importante per i nostri anziani – dice la coordinatrice  responsabile dell’iniziativa, la Sig.ra Aiudi Renata – e i nostri anziani sono la nostra cultura, tradizione, l’esperienza e la saggezza – per cui vale la pena darsi da fare”. Il filosofo L. Ron Hubbard scrisse: “ I figli sono in debito verso i genitori per l’educazione che hanno ricevuto, se i genitori ne hanno data loro una. Nonostante alcuni genitori siano così orgogliosamente indipendenti da non accettare alcuna ricompensa per aver fatto il loro dovere, rimane pur vero che, spesso, arriva il periodo in cui tocca alla generazione più giovane occuparsi dei propri genitori. Qualunque cosa succeda, ci si deve ricordare che essi sono gli unici genitori che abbiamo e come tali devono essere rispettati ed aiutati in ogni caso.” Per info: Aiudi Renata 335 7864031 12 dicembre 2014 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl