comunicati_pubblicati_gratis_-_news_dal_pianeta_sanità_-_

gratuito ai servizi sanitari, ma dal 1995 le municipalita' possono fissare

08/ott/2003 04.16.19 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Mi fa piacere farvi partecipi di una possibilita' che potrebbe tornare utile a qualcuno, quella cioe' di potere pubblicare gratis tutti i comunicati che volete e di farli consultare facendoli rintracciare facilmente.
Bisogna contattare
Comunicati.net - Comunicati stampa gratis
.
 
Coloro che, per esempio, volessero consultare i miei comunicati passati, lo possono fare a questo indirizzo 
 
Ancora un cordialissimo saluto.
 
Luigi Sedita
 
****************************************************************************************************************************************************************************************
 
La medicina nei paesi della UE - in Italia il numero piu' alto di medici
Roma, 2 ott. (Adnkronos Salute) - Italia paese di camici bianchi. Siamo al primo posto nell'Unione europea, infatti, per numero di medici in attivita', oltre 330 mila per 57.894 milioni di abitanti, molti piu' dei 117 mila per 58.837 mln di persone in Gran Bretagna. Il Regno Unito, pero', batte l'Italia quanto a posti letto in ospedale, 450 mila contro 238.471. Fra i quindici dell'Ue, la nazione che spende di piu' per la sanita' pubblica e' la Germania (7,8% del Pil), mentre Svezia e Grecia raggiungono la quota privata piu' alta con il 43,7% del Pil. Sono i risultati di un'indagine condotta dal quotidiano on line Ilbisturi.it, che ha messo a confronto i sistemi sanitari europei, riassumendone le caratteristiche essenziali. Lo studio e' frutto dei dati ufficiali di Parlamento europeo e Ocse e di un'originale ricerca del bisturi.it in tutte le Ambasciate dei partner europei in Italia. I sistemi sanitari austriaci e danesi si contraddistinguono per il forte decentramento, con un'ampia divisione di responsabilita' a livello regionale e locale. In Finlandia, fino al '94 ogni cittadino aveva accesso gratuito ai servizi sanitari, ma dal 1995 le municipalita' possono fissare livelli di compartecipazione del cittadino alla spesa. Diversi ticket sono previsti in Austria, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Portogallo, Spagna e Svezia. In Belgio la maggior parte dei medici e' convenzionata con i servizi sanitari e alla fine di ogni visita i pazienti devono pagare la parcella per intero, poi rimborsata al 75% in base alle percentuali stabilite annualmente dal servizio sanitario per i camici bianchi convenzionati. In Danimarca l'assistenza sanitaria erogata dai medici convenzionati con il Ssn e' gratuita e per il 97% della popolazione lo sono anche le spese specialistiche. In Finlandia, i medici di base, gli specialisti ambulatoriali e gli ospedalieri possono lavorare contemporaneamente nel pubblico e nel privato, e sono remunerati su base mensile. I medici francesi che hanno scelto la libera attivita' all'interno degli ospedali, possono esercitarla come se si trovassero nel loro studio privato. In Grecia i medici che lavorano nel servizio pubblico, non possono farlo privatamente. (Red-Dam/Adnkronos Salute)
 
Ministero dell'Economia cerca medici
Il Ministero dell'Economia e delle Finanze intende procedere al potenziamento del personale medico per le esigenze della Commissione medica di verifica di Firenze e pertanto ricerca medici con cui instaurare un rapporto di collaborazione che prioritariamente interessa gli specialisti in oncologia e geriatria. L Amministrazione propone una convenzione annuale per un impegno di otto sedute mensili. Gli interessati potranno inoltrare apposita domanda secondo il fac-simile disponibile presso la sede dell Ordine. (Fonte: Ministero dell Economia del 19 settembre 2003)
 
Emilia-Romagna:Gli studenti di medicina fanno il tirocinio con i Medici di Famiglia
Novita' negli ambulatori di molti medici di famiglia di Bologna e provincia: gia' dal 29 settembre, accanto al loro medico i bolognesi possono aver trovato un altro camice bianco, uno studente del VI anno della Facolta' di Medicina e Chirurgia, in tirocinio di formazione. E' la novita' contenuta nella convenzione siglata dall'Universita' di Bologna, dalle Aziende Sanitarie di Bologna e Provincia, dalla Simg (Societa' Italiana di Medicina Generale) e dalla Simef (Societa' Italiana Medicina di Famiglia). L'iniziativa formativa, prevista dal nuovo ordinamento del corso di laurea in Medicina e Chirurgia riguarda quest'anno 485 laureandi che effettueranno un tirocinio di almeno due settimane presso i medici di famiglia che per la funzione di "tutor" riceveranno in cambio crediti Ecm.
 
 
Novità in Finanziaria: l'Agenzia del Farmaco - giovedì 2 ottobre 2003, IPSE - Fonte. Ministero della Salute
La notizia. Con un decreto legge associato alla finanziaria il Consiglio dei Ministri ha approvato la costituzione dell'Agenzia Nazionale per il Farmaco. È una novità importante: l Agenzia riunirà competenze oggi disperse a vari livelli, unificando la problematica del farmaco e fornendo un interfaccia unico a coloro che se ne occupano. Comprenderà  anche l'attività della Commissione Unica del Farmaco, vale a dire l organismo scientifico che valuta i farmaci proposti per la registrazione e, basandosi sulle evidenze scientifiche disponibili, decide se inserirli nel Prontuario farmaceutico e quindi renderli rimborsabili oppure no dal Servizio sanitario nazionale.
Le novità . Viene costituito un fondo per le malattie rare e saranno disponibili più risorse per studiare e per trattare questo genere di patologie. Lo stesso fondo si occuperà anche di assicurare un informazione indipendente alla cittadinanza. Sempre maggiore attenzione sarà prestata all'informazione sui farmaci basata sulle prove di efficacia derivanti dagli studi clinici correttamente condotti. Nelle prossime stagioni, inoltre, diventerà operativo il foglietto illustrativo semplificato, stampato a grossi caratteri, in modo che il paziente possa meglio conoscere il farmaco che assume, quali sono le possibili complicanze e quali sono i vantaggi. L'Agenzia, inoltre, renderà ancora più efficienti gli strumenti di sicurezza sul farmaco, con la partecipazione di centri regionali di alta specialità. Viene ribadita l utilità dei congressi medici per l aggiornamento degli operatori. I convegni dovranno però garantire un contenuto scientifico indipendente e non essere intesi come un mezzo promozionale.
La registrazione dei medicinali. Tempi sempre più brevi, promette il Ministero, per registrare i farmaci che servono a curare le malattie rare e quelle malattie che attualmente non hanno possibilità di cura alternative, anche se la documentazione è parziale o solo iniziale. L insieme delle attività sarà affidato a personalità di indiscussa competenza, con la garanzia della massima efficienza e trasparenza.
 
 

Colpa del medico e morte del paziente.
-La  Cassazione chiarisce il nesso di causalità
La Corte di Cassazione, sezione penale IV con sentenza  n.1354, ha stabilito che l'accertamento del nesso causale tra la condotta omissiva contestata ad un medico e il decesso del paziente deve presupporre l'esatta individuazione della causa di morte del paziente stesso. Secondo la Cassazione  solo nel caso in cui  si è individuata con certezza la causa del decesso è possibile valutare se la condotta omessa avrebbe potuto evitare l'evento. Di conseguenza il giudice non potrà quindi porsi il problema del nesso causale se prima non ha acquisito con certezza la causa della morte.
 
 
Informatori scientifici
Niente più visite ai medici durante l'orario riservato ai pazienti.
Innanzi tutto niente più visite ai medici durante l'orario riservato ai pazienti, questa una delle novità previste della bozza del decreto di riforma sulla informazione scientifica. Le novità non si fermano all'orario di visita degli informatori, sono previsti, infatti, anche importanti cambiamenti per l'attività promozionale permessa alle aziende farmaceutiche. Paletti rigidi su campioni farmaceutici gratuiti (massimo 10 a medico e solo nell'anno di lancio del farmaco) e gadget (valore massimo 20 euro/anno a medico). Inoltre gli  informatori scientifici saranno gerarchicamente svincolati dal marketing e risponderanno solamente alla direzione medica.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl