Parlare ai ragazzi di droga

20/gen/2016 21.14.32 Riforme Sociali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La droga non è un fatto personale, una tragedia che può colpire questa o quella persona, questa o quella famiglia e, anche se non conosciamo nessuno che stia assumendo o abbia assunto droghe, questa è una tragedia che riguarda tutti noi. Negli Stati Uniti, per esempio, l'alcol, sì perché anche questa è una droga, è la seconda causa dei decessi adolescenziali per incidenti automobilistici. Ognuno di noi potrebbe, quindi,rimanere coinvolto in qualcosa di drammatico a causa di qualcuno che fa uso di droghe e poi, sinceramente, abbiamo la responsabilità di proteggere i nostri ragazzi che sono i più esposti, ed oggi lo sono più che mai, a diventare dipendenti da queste micidiali sostanze. L’uso di cocaina tra i giovani, infatti, sta aumentando in Danimarca, Italia, Spagna, Regno Unito, Norvegia e Francia. Ma che fare? Lo possiamo solo fare spiegando ad ogni ragazzo quali sono gli effetti delle droghe, che cosa veramente provocano e perché forse sarebbe meglio non usarle. In questo modo la sua conoscenza verrà aumentata e con essa la sua consapevolezza. Sarà più facile poi per il ragazzo assumersi piena responsabilità per la sua vita e decidere, poi, in piena autonomia di non farne uso o di non farne più uso. Il volontario di Un mondo libero dalla droga, associazione non a scopo di lucro, fondata per lottare contro la droga e patrocinata dalla Chiesa di Scientology, Sandro Matini,questo si prefigge andando nelle scuole e parlando ai ragazzi. Il 19 ed il 20 gennaio sarà nella scuola media De Franceschi, a Nettuno, e terrà davanti a 200 studenti la sua lezione sulla droga. Queste lezioni hanno un successo effettivo e tangibile e questo è statisticamente provato. Infatti, laddove ai giovani viene presentata la pura e semplice “verità sulla droga”, il suo uso cala. Queste lezioni poi sono fatte in modo divertente, grazie all'insegnante Sandro Matini, ma anche grazie all'entusiasmo con cui i ragazzi le seguono, fanno domande e, a volte, se ne hanno già fatto uso, riescono a parlarne. L'insegnante userà i materiali audiovisivi pubblicati dall'associazione un Mondo libero dalla droga che possono essere visionati sul sito it.drugfreeworld.org/
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl