Presentazione del XIII Rapporto Ismea 2015

15/feb/2016 11.53.53 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A Roma in occasione della Giornata nazionale della qualità agroalimentare

 

Un interessante incontro, in occasione della “Giornata nazionale della qualità agroalimentare”, per presentare l’analisi socio-economica Ismea Qualivita del comparto agroalimentare e vitivinicolo DOP IGP 2015, avrà luogo a Roma, a partire dalle ore 9:10, mercoledì 17 febbraio, ospitato dall’hotel Quirinale in via Nazionale, 7. L’iniziativa è promossa dal Ministero delle Politiche Agricole e realizzata da Ismea, con l’obiettivo di coinvolgere gli operatori del comparto DOP IGP italiano sui fattori strategici di sviluppo.

 Durante la giornata saranno organizzati sette gruppi di lavoro sui temi specifici del settore delle Indicazioni geografiche con la partecipazione dei principali stakeholder. L’obiettivo è quello di individuare alcune delle direttrici di sviluppo del settore in un’ottica bottom-up, redigendo un documento che vada a costituire l’agenda delle attività strategiche della qualità agroalimentare italiana.

Dopo le relazioni introduttive di Ferdinando Ferrara – Capo Gabinetto Ministero delle politiche agricole e di Raffaele Borriello - Direttore Generale Ismea, al tavolo dei lavori, con la partecipazione di Luca Sani – Presidente Comagri Camera dei deputati e Roberto Formigoni – Presidente Comagri Senato, Fabio del Bravo – Dirigente Ismea e Alberto Mattiacci - Prof. Sapienza Università – Comitato scientifico Qualivita, presenteranno il XIII Rapporto Ismea 2015. Farà seguito la riunione dei gruppi di lavoro per discutere sui sette punti in programma: La sostenibilità delle IG, l'Efficacia dei controlli degli organismi terzi, l'Internazionalizzazione e sviluppo delle IG, l'Evoluzione sistema dei Consorzi di tutela, Retail e consumatori, la Tutela delle IG e Le nuove frontiere del Digital Food. Al termine dopo gli interventi dei coordinatori dei gruppi di lavoro verranno sviluppate le nuove linee per una “strategia italiana per la qualità dell’agroalimentare” con la partecipazione di Luca Bianchi – Capo dipartimento Ministero delle politiche agricole Stefano Vaccari – Capo dipartimento Ministero delle politiche agricole, Giuseppe Blasi – Capo dipartimento Ministero delle politiche agricole, Giuseppe Liberatore – Presidente Aicig, Francesco Liantonio – Vice Presidente Federdoc, Paolo De Castro – Comagri Parlamento europeo. Concluderà i lavori Maurizio Martina - Ministro delle politiche agricole.

 

 

Giuseppe De Girolamo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl