Avventura libica: eia, eia! Alalà!

un intervento bellico voluto dal Pentagono per la messa in sicurezza dei giacimenti petroliferi e per determinare la futura ripartizione libica ed il suo controllo.

Persone John Lennon, Mao Tse Tung
Luoghi Europa, Libia, Verona, Qatar, Arabia
Organizzazioni Nonviolento Con, ONU, Lega araba, Internet Society, Pentagono, Electrical Industries Association
Argomenti politica, militare

04/mar/2016 11.30.20 Movimento Nonviolento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
AVVENTURA LIBICA: EIA, EIA! ALALA'!

di Mao Valpiana, presidente nazionale del Movimento Nonviolento

Con preghiera di pubblicazione. Grazie.

Mao Valpiana
348 2863190

(in allegato)

Tutto pronto per la nuova guerra di Libia, a conduzione italiana.
Viene presentata come un'operazione militare, richiesta dalle autorit?
locali, per fermare l'avanzata dei combattenti con bandiera dello Stato
Islamico, ma in realt? sar? un intervento bellico voluto dal Pentagono
per la messa in sicurezza dei giacimenti petroliferi e per determinare
la futura ripartizione libica ed il suo controllo.
La storia si ripete (...)

Fosse vero che il movente ? il contrasto del terrorismo, la risoluzione
del dramma dei profughi costretti a fuggire sui barconi, la difesa dei
diritti umani violati, la protezione dei civili e garantire assistenza
umanitaria, noi saremmo d'accordo con un intervento internazionale e
persino con l'uso della forza per limitare i danni che gi? sono in corso
sul campo. (...)

Sono tante le cose da fare: la ricostruzione dell'assetto statuale
libico, sostenendo con la diplomazia e la politica l'iniziativa per un
accordo tra le parti e per un'azione internazionale sotto egida Onu di
contrasto all'IS; la valorizzazione e la partecipazione della societ?
civile; il coinvolgimento della Lega araba e dell'Organizzazione degli
stati africani, anche al fine di mettere alle strette Qatar e Arabia
saudita che finanziano le guerre in corso; bloccare le fonti di
finanziamento del terrorismo, la vendita delle armi, lo sfruttamento dei
disperati; garantire da parte dell'Europa assistenza umanitaria ai
profughi; mettere in campo un'operazione di salvataggio in mare (...)
--

_____________________
Movimento Nonviolento
via Spagna, 8
37123 Verona

Tel/Fax 045 8009803
www.nonviolenti.org
www.azionenonviolenta.it

5x1000 c.f. 93100500235


War is over (John Lennon)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl