MAGO BRAHAMAN CLIENTE CONSIGLIERE GASPARRI

06/nov/2003 05.02.27 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TELEFONO ANTIPLAGIO 338.8385999 www.antiplagio.org
Comitato italiano di volontariato in difesa delle vittime di ciarlatani e santoni e contro gli abusi nelle telecomunicazioni e nei confronti dei minori (dal 1994)

Segnaliamo che, in relazione alle recenti notizie sul sedicente 'mago' BRAHAMAN (Verona), che adesca le sue vittime attraverso le telepromozioni di TELESERENISSIMA (Padova), vendendo intrugli ANTI-TUMORALI ai malcapitati 'clienti' - come evidenziato dalla trasmissione Striscia la Notizia - l'amministratore unico e socio di maggioranza dell'emittente TELESERENISSIMA, che vende spazi pubblicitari non solo a BRAHAMAN, ma anche ad altri ciarlatani (cartomanti, veggenti ecc.), e' consigliere del ministro delle Comunicazioni MAURIZIO GASPARRI dal 2001: si tratta del signor LUIGI GARBO. L'approvazione nel 2002, da parte dello stesso ministro, del codice di autoregolamentazione per le televendite di cartomanzia evidenzia, pertanto, un palese conflitto d'interessi. Il signor GARBO tra l'altro, nonostante i lauti guadagni derivanti dalla pubblicizzazione di 'maghi' e affini, e' beneficiario di rilevanti contributi statali, FINO A 5 MILIONI DI EURO. Egli, inoltre, utilizza la carta intestata ministeriale per spedire missive ai colleghi.

Tale vicenda, di una gravita' inaudita, non fa altro che confermare la nostra opinione sul menefreghismo della classe politica italiana riguardo il fenomeno dei 'maghi' in tv (e non solo) e dei danni da essi arrecati alle famiglie gia' in seria difficolta'. Menefreghismo (per non dire di peggio) che si nasconde dietro inutili codici di autoregolamentazione, che ottengono l'unico risultato di dare credibilita' ai ciarlatani, MESTIERE VIETATO DALLA LEGGE (Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza): cosi' come fanno da anni, ancor prima delle tv, Pagine Gialle e Pagine Utili e cosi' come fece, nel 1998, il ministro delle Comunicazioni Antonio Maccanico, autorizzando l'utilizzo delle linee audiotex (166, 899 ecc.) a cartomanti e indovini, senza passare attraverso il vaglio del Parlamento.
A questo punto se nessuno, ancora una volta, interverra' in maniera seria e decisa contro la ciarlataneria, a tutela dei cittadini piu' deboli e della legalita', riterremo responsabili del degrado e dello sfascio a cui stiamo andando incontro tutti coloro - politici, autorita', editori, media - che, pur a conoscenza del fenomeno, indegno di un Paese civile, continuano a far finta di niente e/o sfruttare le disgrazie altrui per fini propagandistici e commerciali.
Ufficio Stampa Telefono Antiplagio
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl