Gioventu’ per i diritti umani sulle cime della Grande Guerra

06/lug/2017 13:01:07 ChiesaScientologyPordenone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 1 Luglio i volontari di Giovani per i Diritti Umani si sono dati appuntamento alla Sorgente del Piave per iniziare la camminata simbolica verso le zone che sono state Teatro della Grande Guerra.

Lo scopo di questa camminata è quello di riportare l’attenzione su ciò che è successo all’inizio del XX secolo, in termine di Guerre e violazioni dei Diritti Umani per farsì che non accada mai più.

A seguito delle due Grandi Guerre le Nazioni Unite hanno ratificato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani composta da 30 Diritti Inviolabili, che appartengono a qualsiasi Essere Umano.

Ora sta a noi rispettarla e diffonderla alle nuove generazioni.

Tra i sostenitori dell'iniziativa è presente anche la Chiesa di Scientology, il cui fondatore L. Ron Hubbard scrisse nel Codice di uno Scientologist di “sostenere gli sforzi davvero umanitari nel campo dei diritti dell'uomo”. Quel codice pose le base per quello che che divenne in seguito un movimento internazionale di sostenitori dei diritti umani.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl