Comunicazione Responsabile: trend o utopia? Forum sulla CSR a Roma, il 5 nov 2007

26/ott/2007 22.10.00 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
Comunicazione Responsabile: trend o utopia?
 
Forum della Comunicazione Responsabile - Roma, 5 novembre 2007
 Sala delle Conferenze della Camera dei Deputati
 
 

 
Forum della Comunicazione  Responsabile

La comunicazione responsabile può diventare un trend? Possiamo innescare nel mondo della comunicazione, e nell'industria ad esso legata, la miccia della responsabilità sociale?
Se ne parlerà al Forum della Comunicazione Responsabile il 5 novembre 2007 a Roma, presso la Sala delle Conferenze della Camera dei Deputati (Via del Pozzetto, 158 - dalle 10:00 alle 18:00).
L'iniziativa è patrocinata dal Ministero delle Comunicazioni
 

Più di 200 le candidature pervenute

Il Forum della Comunicazione Responsabile è anche il palcoscenico della IV edizione del Premio Aretè, promosso da Pentapolis con Anima e Legambiente in collaborazione con Hill&Knowlton Gaia. L'iniziativa torna a premiare enti, istituzioni e aziende che comunicano in maniera responsabile.  Enzo Argante, Presidente di Pentapolis e promotore del Premio: "L'intento era diffondere nell'impresa la cultura della comunicazione responsabile. Siamo passati dai 100 progetti presentati nel 2004 agli oltre 200 di quest'anno. Stiamo andando nella giusta direzione".
 

La dichiarazione del Ministro Paolo Gentiloni, Presidente della Giuria del Premio

La giuria del Premio è presieduta dal Ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni. "Il Premio Areté non intendestilare una classifica fra gli operatori impegnati nella comunicazione, intesa nel senso ampio del termine" ha dichiarato il Ministro Gentiloni "Si tratta piuttosto di ricostruire una gerarchia di valori che si affermi nel sistema intero della comunicazione. Valori come la ricerca della qualità, come lo sviluppo della creatività orientata a stimolare lo spirito critico, come la coscienza della necessità di un futuro sostenibile. Questo impegno non deve essere vissuto da nessuno come una trovata per guadagnare visibilità. Non si tratta di essere i primi della classe per un giorno: è uno stile che deve diventare un segno distintivo della comunicazione moderna."
 

Comunicazione responsabile a 3D e strategie aziendali a 3P (people, planet, profit)

La prima parte del Forum è introdotta da Enzo Argante, Presidente di Pentapolis. Interviene il Prof. Mario Morcellini, Presidente del Coordinamento delle Facoltà Italiane di Scienze della Comunicazione e Preside della Facoltà de "La Sapienza". Sarà la volta poi dei rappresentanti di 12 realtà aziendali, cooperative, associative, che racconteranno esperienze in presa diretta di comunicazione responsabile e responsabilità sociale, in una sequenza di interventi coordinati da Marco Fratoddi, direttore de La Nuova Ecologia e Alessandro Messina, economista ed esperto di CSR. Chiuderà la mattinata Nicoletta Fiorucci, Presidente Onorario di Anima.
 

Le seduzioni dell'etica tra informazione, arte e cultura

"Le seduzioni dell'etica tra informazione, arte e cultura" è invece il titolo della "conversazione" che riaprirà i lavori del pomeriggio, coordinata da Alberto Contri, Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso, con l'attore Alessandro Bergonzoni, il pubblicitario Franco Moretti, e il poeta e filosofo Andrea Rondoni
 

Investire sull'infanzia per crescere Cittadini Responsabili

La seconda parte del pomeriggio è dedicata alla campagna "Crescere Responsabile", promossa da Pentapolis, Hill&Knowlton Gaia, Anima, Save the Children e Legambiente con l'obiettivo di rimettere al centro dell'attenzione, nelle scelte politiche, economiche e sociali del Paese, l'infanzia e l'adolescenza, nella convinzione che investire sui bambini e sui ragazzi oggi, significa crescere i cittadini responsabili di domani.
La campagna viene presentata con un "Manifesto" che ne definisce contenuti e valori, al quale potranno aderire enti, associazioni, mezzi di informazione e imprese. Due gli interventi introduttivi: Livio Barnabò, economista, e l'On. Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati. Al dibattito, moderato da Ilaria Catastini, Vice Presidente di Hill&Knowlton Gaia e coordinatrice della campagna, parteciperanno rappresentanti dei Ministeri della Solidarietà Sociale, delle Politiche Giovanili, della Famiglia e dell'Istruzione , nonchè Valerio Neri, direttore di Save the Children, e il Sen. Francesco Ferrante, Direttore Generale di Legambiente.
 

Le conclusioni e la consegna dei Premi Aretè

Il Ministro Gentiloni concluderà i lavori della giornata e consegnerà i Premi Aretè ai vincitori.
 
 
 
Per informazioni
Ufficio stampa Hill & Knowlton Gaia
Elisa Amorelli 06/441640320, amorellie @ hkgaia.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl