PROPOSTE DA CONSEQUENZE.ORG (Network di Cultura Partecipata)

03/lug/2008 17.49.00 BLINDSIGHT PROJECT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
pubblico per Consequenze.org e Blindsight Project (onlus non profit collegata al progetto):


Consequenze (Network di Cultura Partecipata)

A tutte le associazioni a noi collegate.

Buongiorno a tutti,
Consequenze è nato per essere contenitore e chiave di accesso per la comunicazione e per l'espressione
libera e indipendente.
E' stato sviluppato un notevole impianto intellettuale basato sull'esperienza diretta e applicato alle
esigenze concrete della società civile.
Abbiamo ragionato sui criteri selettivi nell'offerta culturale così come abbiamo realizzato iniziative
poggiate solo sul nostro impegno per affermare il valore del merito.
Abbiamo inserito numerosi elementi di riflessione e messo in evidenza una serie di dannose contraddizioni
che sono alla base del dissesto sociale in cui versa il nostro paese.
Questo complesso percorso è nato dalla forte preoccupazione di un precipitare di eventi che sarebbe
avvenuto in questo anno in corso. Non si trattava di una previsione forzatamente catastrofista ma solo di
una realistica disamina di alcune diamiche de-generative in atto in Italia.
Parlammo un anno fa di "paese senza futuro" e di "pericoloso totalitarismo mediatico e culturale".
Denunciammo, non da piedistalli privilegiati, molte condizioni di oppressione e di decadimento.
Individuammo la realizzazione una nuova stagione culturale come elemento vigoroso e risolutivo di
rinascita civile e di nuova armonia sociale.
Il nostro peggior nemico è stato il disimpegno e la rassegnazione di troppe persone. L'ostacolo più
faticoso è stato posto da molti concittadini irresponsabili e schiavi dell'individualismo e
dell'indifferenza.
Crediamo di essere giunti al punto del non ritorno e di trovarci alla vigilia di uno scontro sociale senza
precedenti. Una crisi economica profonda e drammatica ci sta già investendo e molti sono gli elementi di
devianza che appaiono evidenti dalle cronache di tutti i giorni.
Non è assurdo ritenere che tra qualche mese potremmo trovarci in un Far West dai contorni inquietanti.
Abbiamo però tracciato una strada nuova in Italia. Ci siamo riusciti utilizzando codici e comportamenti
innovativi e inusuali per questo paese.
Siamo collegati a numerose realtà che operano sul territorio e a migliaia di individui che avvertono
l'esigenza di creare una positiva accellerazione.
Le Istituzioni hanno ricevuto il nostro richiamo e la nostra richiesta di confronto.
Consequenze ha fatto fino in fondo la sua parte ma ora serve la presenza attiva di tutti coloro in grado
di liberarsi dal torpore e dalle sabbie mobili dell'inerzia passiva.
Tutte le associazioni raccolte intorno a questo progetto possono aggregare e riunire energie nuove.
Tutto ciò che verrà realizzato, tutte le proposte che saranno avanzate e ogni idea sviluppata, saranno
frutto del lavoro collettivo e orizzontale condiviso tra tutti e noi.
Il lavoro svolto presenterà la firma di tutti e le iniziative fatte a nome di tutti.
I punti principali di questo progetto sono:

1.. Realizzazione di un circuito indipendente per la distribuzione artistica gestito autonomamente sul
territorio da gruppi di lavoro
2.. Programmi di inclusione sociale nell'accesso e nella fruizione culturale a favore delle categorie
sociali svantaggiate
3.. Creazione di commissioni popolari democraticamente elette per il controllo e la composizione dei
palinsesti televisivi della TV pubblica
4.. Fusione di manifestazioni (festival, rassegne e simili) ora sparpagliate senza criterio per dare
vita a occasioni di maggior rilievo e sostanza (fusione non vuol dire scioglimento e de-potenziamento
dell'esistente ma al contrario darà maggiore forza e risalto alle iniziative già in essere grazie al
circuito e al collegamento)
5.. Coinvolgimento delle scuole e delle università nella progettazione e nella realizzazione dei
programmi culturali
6.. Elaborazione di una carta di valori e parametri nei criteri di selezione per gli artisti, a
vantaggio dei giovani artisti a tutela dei loro diritti e per svincolare un ambiente dal privilegio,
dall'appartenenza alla casta, dalla telefonata del potente di turno.
Come sempre saranno utili contributi e ulteriori idee che proverranno da ognuno di voi.
Tutto questo creerà grandi opportunità di lavoro e spazi di espressione nei quali dare atto a processi di
crescita comune.
Fonderà una nuova etica della cultura basata su principi di pluralismo, accessibilità, merito e
responsabilità.
Offrirà una spinta decisiva per il recupero di potenzialità smarrite o inespresse e sarà il motore di una
stagione di rinascita civile e sociale.
Non aspettiamo ancora il grande comunicatore, il capo del partito, il salvatore della patria o il
sobillatore delle masse.
Aggreghiamo, organizziamo, confrontiamoci.
Raccogliamo adesioni, proposte, idee.
Ricreiamo una coscienza civile e un'identità riconoscibile.
Ogni associazione, grazie al proprio impegno, grazie alle moderne tecnologie, grazie al lavoro sul
territorio, può riunire centinaia di cittadini e dare vita a grandi occasioni di crescita e di socialità
per tutti.
Dateci un vostro segnale di partecipazione e facciamo partire questa splendida impresa di dignità e
passione.
Vi chiediamo (col cuore e con determinazione) un grande gesto di presenza e di responsabilità civile.
Si tratta di un'esperienza straordinaria su cui vale la pena di impegnarsi per dare il giusto valore
all'avventura umana di tutti noi.
Consequenze.org

O troveremo una strada
O La costruiremo

Laura Raffaeli
(President Blindsight Project - www.blindsight.eu )


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl