Fw: note di agenzie

I PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO, CONCLUDE DI PIETRO,

27/feb/2004 13.12.20 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
   
TELEKOM SERBIA: OCCHETTO-FALOMI, SOLIDARIETA' AI LEADER
   (ANSA) - ROMA, 26 FEB - ''Vogliamo esprimere ai dirigenti del
centrosinistra, a cominciare da Romano Prodi, che sono stati
oggetto di una vergognosa campagna da parte del centrodestra,
che non ha esitato ad utilizzare personaggi screditati e dediti
alla calunnia, tutta la nostra solidarieta'''. E' quanto si
legge in una nota della Lista Occhetto-Di Pietro firmata da
Antonello Falomi, Tana De Zulueta e Achille Occhetto.
   ''Siamo convinti sia stata la scelta migliore - prosegue la
nota - che i componenti del centrosinistra abbiano abbandonato
questa commissione, che si e' fatta megafono di questi
squalificati personaggi, senza per altro avere il coraggio di
approfondire l'inchiesta su chi li ha manovrati e su chi li ha
mossi. L'uso fazioso e propagandistico che e' stato fatto da
parte del centrodestra di questi personaggi e' la testimonianza
del carattere pericoloso per la nostra democrazia di una destra
che utilizza le istituzioni dello stato per colpire i propri
avversari politici''. (ANSA).
26-FEB-04 13:39
 
 
TELEKOM SERBIA. DI PIETRO: PERA E CASINI DEVONO SCIOGLIERLA=
(
DIRE) - ROMA- "ALLA LUCE DI CIO' CHE E' EMERSO DAGLI ULTIMI
ARRESTI ALL'INTERNO DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE TELEKOM SERBIA
C'E' SICURAMENTE QUALCUNO CHE FA DOPPIO GIOCO: DA UNA PARTE
PROPRIO DI CHI FA PARTE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE E
DALL'ALTRO DI CHI ATTUA IL DEPISTAGGIO, L'INFAMIA E LA CALUNNIA
PER SCREDITARE GLI AVVERSARI POLITICI". LO DICE IL PRESIDENTE DI
ITALIA DEI VALORI, ANTONIO DI PIETRO, CHE AGGIUNGE: "E' QUESTO UN
METODO TIPICO DEI REGIMI TOTALITARI CHE DEVE ESSERE CONTRASTATO
FINCHE' C'E' TEMPO".
   I PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO, CONCLUDE DI PIETRO, "HANNO IL
DOVERE, ORA, DI SCIOGLIERE LA COMMISSIONE TELEKOM SERBIA,
ALTRIMENTI ANCHE ESSI SI RENDONO RESPONSABILI  DEI DANNI CREATI
DA TALE COMMISSIONE PERMANENTE".
   (COM/RED/ DIRE
14:01 26-02-04
 
 
EUROPEE: UN RAMOSCELLO D'ULIVO NEL SIMBOLO OCCHETTO-DI PIETRO =
               ANCHE GABBIANO ARCOBALENO SULLO SFONDO AZZURRO
 
      Roma, 24 feb. (Adnkronos) - Un gabbiano arcobaleno sullo sfondo
azzurro e poi un ramoscello d'ulivo, campeggiano nel simbolo della
lista Occhetto-Di Pietro, presentato questa mattina alla sala del
Parlamento europeo di Roma. Non solo i due simboli che fanno
riferimento all'Ulivo e alla lista di Antonio Di Pietro, nel simbolo
del tandem tra l'ex pm e l'ex segretario dei Ds Achille Occhetto ci
sono anche alcune scritte. I nomi di Occhetto e Di Pietro e un
richiamo alla societa' civile. Infine, ai piedi del simbolo, la
scritta: Italia dei valori.
      (Mon/Gs/Adnkronos)
24-FEB-04 11:23

 ULIVO: ANCHE DE ZULUETA E FALOMI CON DI PIETRO E OCCHETTO
   (ANSA) - ROMA, 24 FEB - Anche Tana de Zulueta e Antonello
Falomi, senatori diessini usciti dalla Quercia dopo le divisioni
sul voto per il rifinanziamento della missione in Iraq, hanno
partecipato oggi alla presentazione della lista unitaria di
Occhetto e Di Pietro. (ANSA).
24-FEB-04 11:25
 
DELEGAZIONE CARABINIERI SCENDE IN CAMPO CON ITALIA VALORI
MOVIMENTO LEGATO AL GIORNALE DEI CARABINIERI
  
(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Una delegazione di carabinieri in
servizio ed in congedo scende in campo politicamente nelle fila
di Italia dei valori. Lo fa sapere Il Giornale dei carabinieri.
   La scelta, spiega il Giornale, ''nasce dalla condivisione dei
valori che lega l' Arma dei carabinieri ai principi di
democrazia, legalita' e giustizia che sono proprie della lista
Di Pietro''.
   Gli obiettivi del movimento, secondo il portavoce,
maresciallo capo Ernesto Pallotta, ''sono quelli della tutela
dei diritti e delle liberta' gia' concesse in Europa alle
rispettive forze armate, ma negate nel nostro Paese, non ultimi
il diritto di parola, di difesa, di trasparenza, di associazione
e di sindacalizzazione''.
   ''La battaglia di democrazia militare - prosegue Pallotta -
non e' solo una questione corporativa, ma di interesse dell'
intera societa' che chiede alla politica piu' democrazia, piu'
partecipazione e piu' legalita', all' insegna della pace''.
   Sulla vicenda c'e' da segnalare una presa di posizione
dell'Associazione nazionale carabinieri, cui aderiscono oltre
202.000 militari dell' Arma in servizio e in congedo. L'Anc
sottolinea ''la propria estraneita' alle iniziative di qualsiasi
parte riguardanti le prossime competizioni elettorali, convinta
che l' apoliticita' rappresenti la necessaria garanzia di
imparzialita' nei confronti della Nazione e dei cittadini
tutti''. (ANSA).
24-FEB-04 16:53
 
ULIVO: DI PIETRO-OCCHETTO, NECESSARI PER BATTERE BERLUSCONI =
(AGI) - Roma, 24 feb. - "Siamo fondamentali e necessari per
battere Berlusconi". Achille Occhetto presenta insieme ad
Antonio Di Pietro la lista che correra' alle elezioni europee e
spiega che "la scritta 'per il nuovo Ulivo' contenuta nel
nostro simbolo non e' polemica nei confronti di nessuno.
Vogliamo raccogliere quei voti di critica che saranno
fondamentali per una vittoria sul centrodestra. Si battera'
Berlusconi solo se tutto il centrosinistra prendera' piu' voti
di tutto il centrodestra".
    "Siamo una lista aperta - afferma l'ex pm - e ci rivolgiamo
a tutti gli elettori . Indichiamo in Prodi il candidato per le
prossime elezioni politiche nazionali", ma Antonello Falomi gli
chiede di essere "elemento federatore e questo rischia di
venire meno se prevalgono logiche diverse e non si riconoscono
pari spazio e dignita'".
    Occhetto e Di Pietro presentano la nuova lista del
centrosinistra nella sala delle bandiere del Parlamento europeo
(la stessa sala da cui nel '92 Occhetto lancio' la 'gioiosa
macchina da guerra' dei Progressisti), e con loro si schierano
Antonello Falomi e Tana de Zulueta, appena usciti dai Ds,
Giulietto Chiesa, un rappresentante dei Carabinieri ma anche
Giuliano Giuliani, Pino Arlacchi, Paolo Sylos Labini, Pancho
Pardi, Gianfranco Mascia ed Elio Veltri.
    Di Pietro spiega che "la lista e' aggregante e aperta, a
sinistra, sui temi della pace, della legalita', dei diritti e
della solidarieta'. Non rinunciamo all'Ulivo, anzi vogliamo
rilanciarlo". Sul tema dell'Iraq, l'ex pm afferma che "e' stato
un errore andare li', ed e' un errore restare solo in attesa di
salvare la pelle, senza arte ne' parte ma solo per far dire a
Berlusconi 'ci siamo anche noi'".
    E Occhetto, mostrando il nuovo simbolo assicura che la
lista intende svolgere un "impegno unitario. Vogliamo una
coalizione federata plurima di forze riformatrici, serve una
ricomposizione unitaria piu' alta. Ma soprattutto dobbiamo
battere Berlusconi che non e' un elemento di folklore ma un
male profondo della democrazia italiana che avvelena a poco a
poco il Paese per farlo abituare a una sua entrata in un vero e
proprio regime colpendo i capisaldi della democrazia". Falomi
ha affermato che i temi unificanti delle diverse anime della
lista sono la legalità', la pace, i diritti e maggiore
attenzione al mondo del lavoro, soprattutto quello giovanile".
(AGI) 
241325 FEB 04
 
LISTA DI PIETRO-OCCHETTO: ECCO IL SIMBOLO =
(ASCA) - Roma, 24 feb - ''Societa' civile Di Pietro
Occhetto'' e piu' in basso ''per il nuovo Ulivo Italia dei
Valori'' sono le frasi che campeggiano sul nuovo simbolo
della lista per le elezioni europee presentato oggi da
Antonio Di Pietro e Achille Occhetto. Le scritte sono in
azzurro e sullo sfondo del simbolo, in alto, sul cielo
azzurro, vola un gabbiano arcobaleno. In basso accanto alla
scritta ''per il nuovo Ulivo'', il ramoscello simbolo della
coalizione.
cer/mcc/ss
241117 FEB 04 

 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl