FESTA DEI CYBERPIRATI ALLA GARBATELLA IL 28 MARZO. FRANCIONE PRESENTA LA SENTENZA ANTICOPYRIGHT

FRANCIONE PRESENTA LA SENTENZA ANTICOPYRIGHT FESTA DEI CYBERPIRATI ALLA GARBATELLA IL 28 MARZO Sabato 28 marzo al Teatro delle Arti a piazza Giovanni da Triora (Garbatella) Roma, inizio ore 10 sino a notte inoltrata: I pirati calano su Roma Per dire "no" a chi vuole imbavagliare la rete!

25/mar/2009 10.58.53 Andrej Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


                      FESTA DEI CYBERPIRATI   ALLA GARBATELLA IL 28 MARZO

 

Sabato 28 marzo al Teatro delle Arti a  piazza Giovanni da Triora (Garbatella)

Roma, inizio ore 10 sino a notte inoltrata:

I pirati calano su Roma

Per dire “no” a chi vuole imbavagliare la rete!

Dopo anni d’indifferenza totale i politici italiani hanno scoperto la rete. Con la scusa di difendere il diritto d’autore e proteggere i giovani da ogni sorta di presunti pericoli (apologia di reato, terrorismo, pedofilia, diffamazione), diversi progetti di legge sono oggi allo studio per bloccare il peer-2-peer, oscurare i siti scomodi, distruggere la privacy di chi usa l’internet. Perché questa improvvisa caccia alla streghe?

Se usciamo dagli stereopiti, scopriamo invece che ogni giorno milioni di onesti cittadini condividono in rete ogni tipo di file (musica, film, videogame, software, ebook).

Sono davvero dei criminali? O stanno forse inventando un nuovo modo di far circolare la cultura e il sapere?

C’è un'intera generazione di giovani che sta abbandonando il consumo passivo dei palinsesti Tv, perchè trovano più interessante l’informazione interattiva che offrono blog, forum e social network. È di questo che i potenti hanno paura?

Se ti sta’ a cuore la liberta della rete è ora di far sentire la tua voce. È ora di dire che siamo tutti pirati!

@@@@@@@@@@@@@@@

Festa dei pirati

Sabato 28 marzo, dalle ore 10 - Teatro delle Arti, piazza Giovanni da Triora Evento realizzato dalla rivista LOOP in collaborazione con spazio di libera auto-organizzazione Frontiere Digitali, associazione Scambio Etico, associazione di promozione sociale Partito Pirata, comunità di p2p TNT Village, LinuxClub Italia, Free Hardware Foundation, REFF (RomaeuropaFAKEFactory), Cooper editore, [A]rtis[O]pen[S]ource, LPM (Live Performers Meeting), progetto FLxER (Flash Video Mixer).

Dibattiti, presentazioni, spettacoli, corsi pratici.

Per imparare gioiosamente a costruire una rete libera.

I manifesti per  le locandine da utilizzare sono in:

http://www.anonet.it/propaganda-1.pdf

http://www.anonet.it/propaganda-2.pdf

divulgate e inserite dove potete

buon lavoro

athos

Telefono:

0464434629

E-mail:

athosgualazzi@gmail.com

Sito Web: http://www.partito-pirata.it

 

@@@@@@@@

Sarà presente Francione, il giudice anticopyright

La sentenza anticopyright del febbario 2001 in qualche modo ha "legalizzato"  Napster vista la diffusione universale della metodologia di scambio, tale da superare le leggi nazionali  e i trattati,  quasi una forma di metademocrazia diretta:

 “Nel caso di specie la norma repressiva di base, la protezione penalistica - e non meramente civilistica del diritto d'autore - è desueta di fatto per l'abitudine di molte persone di tutti i ceti sociali, che, in diuturnitas, ricorrono all'acquisto di cd per strada o li scaricano da Internet. Anche grossi network come Napster si sono mossi da tempo in senso anticopyright e hanno permesso copie di massa dell'arte musicale” (testuale dalla sentenza su http://www.antiarte.it/eugius/sentenza_anticopyright1.htm )

La sentenza poi parla di "pirateria riequilibratrice", di new economy, di arte che va regalata al mondo.

“L'anticopyright  fonda la libertà della rete, sia da parte degli autori svincolati dal predominio dell'arte merce a favore dell'arte diffusa, sia degli utenti che  - nella Cyberteca universale dove tutti gli autori depositano - potranno liberamente accedere al sapere, all'arte e alla cultura senza pagare una lira”.

(G. Francione)

 

 

ANTIARTE 2000: LA RIVOLUZIONE DELL'ESTETICA NEL CYBERSPAZIO:

                http://www.antiarte.it/antiarte

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl