Antiplagio vs Otelma

Panunzio l antimago sfida il divino Otelma

07/lug/2004 14.46.53 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dal quotidiano L'Unione Sarda del 7/7/04
Tribunale
Domani via al processo per diffamazione
Panunzio l’antimago sfida il divino Otelma
Dai salotti televisivi alle aule del Tribunale: finisce davanti ai giudici lo scontro tra il mago e l’antimago. Il divino Otelma, occultista e famoso showman televisivo, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di diffamazione continuata nei confronti del cagliaritano Giovanni Panunzio, professore 47enne di religione e responsabile nazionale del Telefono antiplagio. Due anni fa, davanti alle telecamere della Rai, il noto occultista ha accusato il coordinatore dell’associazione di essere anch’egli un ex mago. Offeso e sentendosi diffamato, il professore di religione lo ha querelato dopo qualche mese. Terminate le indagini preliminari, il pubblico ministero Mauro Mura ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio di Marco Amleto Belelli, genovese di 55 anni, più conosciuto come il Divino Otelma. La prima udienza è prevista per domani mattina.
La vicenda risale ai primi giorni di marzo del 2002. I due hanno partecipato a una puntata della “Vita in Diretta”, la trasmissione della Rai condotta da Michele Cucuzza, per parlare dei misteri dell’occulto. Un tema spinoso: le posizioni opposte hanno subito acceso il dibattito, dando vita a un violento battibecco. A un certo punto, però, il Divino Otelma ha accusato il responsabile dell’associazione di essere stato in passato anch’egli un mago. «Non esiste», ha detto in diretta davanti alle telecamere, «se questo telefono dice di essere antiplagio e se tutti sanno che non esiste il reato di plagio, ci rendiamo conto che già in partenza siamo in una situazione di improponibilità». Il presidente nazionale dell’Ordine degli occultisti italiani è andato ben oltre: «Il signor Panunzio, per quello che a noi risulta, in realtà è un ex mago fallito che fino al Novanta circa ha fatto il mago a Cagliari. Non ha concluso un granché e si è riciclato».
Il secondo round ad appena dieci giorni di distanza, sempre negli studi dello stesso talk-show, con un nuovo faccia a faccia. Anche questa volta il Divino ha confermato le accuse, rincarando la dose: «Sei stato un mago, sei stato un mago - ha ripetuto a Panunzio - da Cagliari ci sono giunte telefonate e l’annunzio di una cassetta, di una videocassetta dove risulta che tu sei stato un mago».
Due mesi dopo, assistito dagli avvocati cagliaritani Giovanni Manca e Giovanni Cabras, il responsabile del Telefono antiplagio ha presentato una querela per diffamazione. Le indagini sono state lunghe. Il pm Mauro Mura ha fatto sbobinare le registrazioni delle trasmissioni e, alla fine, ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio per lo showman. Domani mattina è prevista la prima udienza: il Divino Otelma, difeso dall’avvocato Ignazia Licheni, comparirà come imputato davanti al giudice monocratico Giampaolo Casula.
Francesco Pinna

Il telefono antiplagio
Da dieci anni contro gli occultisti
Il Telefono antiplagio ha compiuto dieci anni. Il comitato spontaneo di volontari è nato nel 1994 per contrastare il fenomeno dilagante dell’occultismo. Da allora, l’associazione fondata dall’insegnante di religione Giovanni Panunzio, 47 anni, cagliaritano, riceve le denunce dei cittadini raggirati da maghi e da santoni. L’impegno del centro si spinge anche oltre: decine di conferenze e convegni sulla magia e sui raggiri, ma anche un vero lavoro di investigazione per smascherare truffatori e imbrogli. Da tempo l’associazione collabora con il dipartimento di Psicologia dell’Università e con il Comitato italiano di controllo sulle affermazioni del paranormale.
Il lavoro del Telefono antiplagio ha permesso in questi anni di smascherare numerose truffe: tanti sono infatti i cittadini che si rivolgono a presunti maghi per ottenere guarigioni o miracolose vincite in denaro. Ogni anno, l’osservatorio dell’associazione stila un rapporto sulla magia e sull’esoterismo in Italia. (fr. pi.)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl