Antiplagio vs satanismo e sètte (Gazzetta di Parma)

06/ago/2004 06.51.37 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ESOTERISMO — Dalle superstizioni alla magia: una dipendenza simile al gioco d'azzardo
Quando l'occulto è un pericolo
Le sètte sataniche sono in aumento e attraggono sempre più i giovanissimi

Le sètte sataniche aumentano e hanno, tra i loro adepti, anche molti ragazzi. A lanciare l'allarme è monsignor Andrea Maggiali, esorcista della diocesi di Parma.
Un allarme che oggi ha ancora maggior risalto, visto che su tutti i giornali rimbalza la notizia dei tre giovani arrestati nel Varesotto, nell'inchiesta sugli omicidi legati alle Bestie di Satana.

Alla luce anche del tragico episodio che si è verificato in Cile (un sacerdote è stato ucciso da un satanista), monsignor Maggiali ci ha inviato una sua attenta riflessione in cui ricorda anche l'assassinio di suor Maria Laura Mainetti, molto conosciuta in città. La religiosa venne uccisa nel 2000 a Chiavenna da tre ragazze appassionate di esoterismo. Don Maggiali nella sua lunga attività ha curato decine di persone che si dicevano possedute dal demonio. «La maggioranza - dice il parroco di San Sepolcro - soffriva solo di disturbi psichici che sfociavano in una presunta possessione. Solo in pochissimi casi ho potuto riscontrare l'effettiva presenza del diavolo».

Eppure attaccarsi a riti magici e superstizioni, secondo gli esperti, può portare a una forma di dipendenza simile a quella dal gioco d'azzardo. Lo conferma l'associazione nazionale Telefono antiplagio, un comitato di volontariato che dal 1994 tutela le vittime dei raggiri legati al mondo dell'occulto e attivo anche con un sito Internet. Secondo l'associazione, l'Emilia Romagna è la sesta regione in Italia per la presenza di maghi e astrologi (100 a Parma). «Più difficile quantificare il mondo delle sètte - spiega Giovanni Panunzio, responsabile di Telefono antiplagio - . Vanno da 20 a 30 i movimenti satanici nel nostro Paese ma c'è una forte difficoltà a reperire i dati a causa dell'omertà e della paura».

www.gazzettadiparma.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl