Antiplagio attacca medicina cinese

alle proprie vittime, CON RICARICHI DAL 500% AL 1.000%, preparati di origine

11/ago/2004 06.22.20 Telefono Antiplagio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TELEFONO ANTIPLAGIO www.antiplagio.org
Comunicato stampa
Riguardo la notizia del 5/8/04 del sequestro, in alcune citta' italiane, di 3.500 confezioni di prodotti della 'medicina' cinese, per violazione della normativa nazionale e comunitaria sul commercio e la detenzione di specie animali o vegetali tutelate dalla convenzione di Washington e per contrabbando e violazione della normativa sull'etichettatura, comunichiamo che anche la maggior parte dei cosiddetti 'operatori dell'occulto' presenti nel nostro Paese propina alle proprie vittime, CON RICARICHI DAL 500% AL 1.000%, preparati di origine orientale, in particolare cinese, per guarire malattie di tutti i tipi - COMPRESE QUELLE PIU' GRAVI - invitando, tra l'altro, i malcapitati 'clienti' a NON ASSUMERE PIU' I FARMACI PRESCRITTI DAI MEDICI. A titolo di esempio invitiamo a visitare i siti www.patapam.com/fitocinese/erbe.php , www.mybestlife.com/ita_salute/Medicinalternative/Erbecinesi.htm e, A PROPOSITO DI DIETE, www.giulyshop.it/chisiamo.html (Herbalife), dove si parla di 'centinaia di erbe officinali cinesi'.
Per quel che riguarda, invece, la violazione della normativa sull'etichettatura, che presuppone la frode in commercio, anche alcune sostanze omeopatiche, vendute in farmacia, non riportano nell'etichetta la composizione del prodotto: fatto che non accade neppure nelle confezioni di cibo per animali.
Ufficio Stampa Antiplagio 338.8385999
P.S. A proposito di malattie gravi curate con la 'medicina' cinese, potete leggere quanto pubblicato nel sito, indegno di un Paese civile, http://fit.supereva.it/medicinacinese.freeweb/Oncologia19.htm?p
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl