Trasferimenti vigili a Roma, De Pierro s'incatena di nuovo

Trasferimenti vigili a Roma, De Pierro s'incatena di nuovo °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter: Movimento Nazionale °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti.

27/mag/2009 16.45.42 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Comunicato stampa





Trasferimenti vigili a Roma, De Pierro s'incatena di nuovo





Il presidente dell'Italia dei Diritti: "E' solo l'inizio di una serie di azioni eclatanti"





Roma, 27 maggio 2009 - "Non avendo ricevuto alcuna risposta dagli organi competenti riguardo alla nostra richiesta di rotazione intermunicipale dei vigili urbani e dei dipendenti degli uffici tecnici comunali, inoltrata circa un anno fa, a questo punto non possiamo più temporeggiare. E' giunto il momento di porre maggiore attenzione rispetto a una problematica che incide negativamente sulla trasparenza nell'espletamento delle funzioni del pubblico impiego". Così Antonello De Pierro, presidente dell'Italia dei Diritti, spiega quali sono le motivazioni che lo porteranno, nei prossimi giorni, a inaugurare, assieme agli altri attivisti del movimento, una serie di manifestazioni di protesta, tenuto conto dell'iniziale silenzio e del persistente riposo dei suoi interlocutori.

La vicenda, infatti, è iniziata dodici mesi orsono con l'incatenamento dello stesso De Pierro davanti al comando generale dei vigili urbani per protestare contro il silenzio del comandante Angelo Giuliani nei confronti dell'apertura di un tavolo di discussione. Tale episodio ha portato all'incontro repentino con il vice-comandante Diego Porta, il quale aveva manifestato la disponibilità del comando a valutare un'ipotesi di mobilità dei vigili "a livello di quadranti territoriali". La stessa apertura con la quale era stata accolta l'iniziativa, tra gli altri, dal presidente del X municipio Sandro Medici e dal presidente del XIII municipio Giacomo Vizzani. Da qui la decisione, data l'importanza della questione e tenuto conto dell'accrescimento in seno all'opinione pubblica dell'esistenza di una buona fetta di sostenitori della proposta, grazie anche a una raccolta di firme avviata dall'Italia dei Diritti, che allo stato attuale conta ben 30mila firmatari, di chiedere un incont!

ro con il sindaco Gianni Alemanno per discutere la stesura di un eventuale provvedimento ad hoc. Ma l'iter dell'iniziativa si è protratto ancora per mesi. La richiesta è giunta poi, sulla scrivania dell'assessore al personale Enrico Cavallari, per ragioni di competenza, il quale, in un primo momento, aveva dato la sua disponibilità a ricevere il presidente De Pierro. Tuttavia, non avendo avuto luogo l'incontro a causa di problemi personali dello stesso De Pierro, l'assessore Cavallari ha prontamente delegato il capo della segreteria Marcello Marrocco a occuparsi della vicenda. Ma l'incontro di De Pierro con Marrocco, avvenuto lunedì scorso, non ha portato conseguenze diverse da quelle che si sono manifestate in quest'ultimo anno.

"Non possiamo più attendere - ribadisce De Pierro - di fronte al silenzio di chi non vuole occuparsi di temi che salvaguardano tentativi di corruzione e concussione e soprattutto tutelano l'art. 97 della Costituzione che parla della garanzia dell'imparzialità e della trasparenza nell'espletamento della funzione amministrativa. Nell'attesa di una decisione manifesta e tangibile, vogliamo portare a conoscenza dell'opinione pubblica un problema da non sottovalutare".

E' per tale motivo che l'Italia dei Dritti annuncia un sit-in con incatenamento che si terrà mercoledì 3 giugno alle ore 11 davanti alla sede della RAI in viale Mazzini 14 e, successivamente nella stessa giornata, di fronte alla sede del quotidiano La Repubblica, a piazza Indipendenza.

"Sarà solo l'inizio - conclude De Pierro - di una serie di azioni eclatanti che metteremo in pratica successivamente. Prima tra tutte lo sciopero della fame".







Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Barbara Del Fallo - Emanuela De Vita - D.Marco Di Cosmo

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it









°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

NEWSLETTER SINISTRA GIOVANILE NOTO

Riceverai tutti gli aggiornamenti riguardanti la Sinistra Giovanile...

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5142

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl