Caritas veneta aiuta i rimpatri, critica l'Italia dei Diritti

Visto così appare un programma discriminatorio, si potrebbe fare se ci fosse un progetto di stabilizzazione nei paesi d'origine, vorrei ricordare che spesso queste persone vengono da paesi in guerra o con crisi più gravi della nostra".

28/mag/2009 17.22.47 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA



Caritas veneta aiuta i rimpatri, critica l'Italia dei Diritti



Il responsabile regionale Emmanuel Zagbla: "Soluzione inadeguata e frettolosa, queste persone pagano le tasse, aiutiamole invece di rispedirle in paesi dilaniati dalla guerra"





Venezia - 28/05/09 - "E' un progetto destinato a fallire. In periodo di abbondanza c'è bisogno di personale straniero, ora la soluzione più semplice sembra quella di aiutare i rimpatri volontari per evitare che gravino sui costi dell'Italia. Non dimentichiamo però che queste persone hanno pagato le tasse e perché allora non possono usufruire dei sostegni alla disoccupazione? Visto così appare un programma discriminatorio, si potrebbe fare se ci fosse un progetto di stabilizzazione nei paesi d'origine, vorrei ricordare che spesso queste persone vengono da paesi in guerra o con crisi più gravi della nostra". Queste le parole del responsabile per il Veneto dell' Italia dei Diritti Emmanuel Zagbla alla notizia che la Caritas di Vicenza si propone di aiutare gli immigrati che a causa della crisi si trovano in difficoltà economiche e pensano di rimpatriare. Decisione maturata anche da difficoltà sociali e da provvedimenti restrittivi come avvenuto in provincia di Treviso dove il !

presidente della Provincia Leonardo Muraro ha deciso di aiutare chi ha perso il lavoro ma con cittadinan¬za italiana e residenza da almeno cinque an¬ni. Prosegue l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro: "Occorre fare attenzione quando si parla di rimpatri, ci sono famiglie che risiedono qui da tempo e con figli nati in Italia che si ritroverebbero a sentirsi stranieri in casa loro perché non conoscono neanche la lingua del paese d'origine, si creerebbe un problema di reinserimento nei loro paesi. Dovremmo anche chiederci che contesto trovano a casa loro tornando in luoghi dove c'è la guerra o una realtà economica ancora più complicata della nostra in cui è difficile che ad esempio un operaio possa valorizzare o riutilizzare le professionalità acquisite in anni di lavoro in Italia in un contesto economico totalmente diverso. Così com'è questa appare una soluzione inadeguata e frettolosa, si potrebbe fare se ci fosse un progetto mirato a stabilire contatti!

diretti con i paesi d'origine, alla cooperazione internazionale per r

isolvere i problemi delle nazioni coinvolte affinché le persone che vogliono tornare non si ritrovino peggio di quando sono partite. La Caritas potrebbe partecipare a progetti come questi o aiutare gli immigrati che restano in nel nostro paese".





Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Alessandra Rossi - Stefano Mura

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it











°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

ARSNEWSLETTER

la newsletter informerà delle iniziative dell'Associazione per il rinnovamento della sinistra, e sugli aggiornamenti del sito www.arsinistra.it, promuoverà dibattiti e segnalerà testi attinenti ai problemi del rinnovamento della sinistra

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5878

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl