L’UTILITA’ DEL VOTO LIBERO

In prima fila si distinguono quelli che insieme a noi dovrebbero fare, invece, muro contro il dilagare di una destra autoritaria e razzista, il PD, il PRC e LÂ'IDV. â€oeSolo un grande partito può fermare questa destraâ€recita un manifesto del PD affisso in qualche milione di copie in tutta Italia a poche ore dalla conclusione della campagna elettorale.

03/giu/2009 16.59.16 Sinistra e Libertà Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sinistra e Libertà è sotto attacco.

L´obbiettivo è uno solo: impedirle di superare il 4%.

A essere messe sotto tiro non sono i suoi valori, le sue idee, i suoi programmi, le sue proposte per L´Europa.

Al centro dell´attacco c´è un solo argomento fasullo: i voti per Sinistra e Libertà sono voti sprecati perché non riusciranno a superare l´ostacolo del 4%.

La speranza degli attaccanti è quella di spingere elettori ed elettrici a rinunciare all´espressione libera del proprio voto in nome di un illiberale e destrorzo principio di utilità.

Lo spiegamento di forze e mezzi impegnati contro la nostra lista è imponente.

In prima fila si distinguono quelli che insieme a noi dovrebbero fare, invece, muro contro il dilagare di una destra autoritaria e razzista, il PD, il PRC e L´IDV.

“Solo un grande partito può fermare questa destraâ€recita un manifesto del PD affisso in qualche milione di copie in tutta Italia a poche ore dalla conclusione della campagna elettorale. Un messaggio politico tradotto in modo brutale e rozzo in un SMS che un dirigente, di area veltroniana, di una grande azienda regionale del Lazio sta inviando in queste ore sui cellulari di migliaia di persone e che per fermare la destra invita a votare PD,a scegliere Cioffredi e De Angelis e a “non sprecare il voto con liste che non potranno superare il quorumâ€.

A dar man forte a questa campagna del PD, con una singolare convergenza parallela, è scesa in campo anche la lista di Rifondazione Comunista e del PdCI che dichiara che a sinistra c´è un solo †voto utileâ€, ritenendo evidentemente inutile il voto dato a Sinistra e Libertà.

Anche l´IDV partecipa a questo gioco non solo con attacchi diretti ed espliciti a Sinistra e Libertà e ai suoi leader ma anche con una campagna acquisti di candidati alle elezioni europee per presentarsi agli elettori, al di là della sua politica concreta, con un look di sinistra.

Perché Sinistra e Libertà è diventata il bersaglio di questo attacco concentrico?

Perché è la forza che può scombinare il vecchio e fallimentare schema di gioco in cui, contro la destra, ognuno gioca per sé, in ordine sparso.

Per questo Sinistra e Libertà costituisce sul serio una novità politica per l´Italia e per L´Europa.

Noi vogliamo costruire nel nostro Paese una grande e nuova forza di sinistra capace di essere protagonista della ricostruzione di un campo di forze politiche e sociali alternativo a quello messo in piedi dalla peggiore destra europea che, a causa degli errori del passato, purtroppo ci governa.

La fallimentare vocazione centrista del PD all´autosufficienza, quella altrettanto fallimentare della rinuncia ad ogni prospettiva di governo del Paese che accompagna la scelta testimoniale ed identitaria del PRC e le furbizie cosmetiche dell´IDV, si tengono a braccetto e, non a caso, trovano il loro naturale prolungamento nella campagna per il voto utile.

Noi non diciamo che il vero e solo voto utile è quello dato a Sinistra e Libertà.

Al contrario, diciamo che il voto a Sinistra e Libertà è quello che può restituire a chi si sente di sinistra la speranza di una nuova sinistra capace di spendersi con generosità, assieme alle altre forze democratiche, per dare vita ad una alternativa vincente alla deriva autoritaria e populista del berlusconismo.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl