Carenza posti nidi e materne, per la Martino è colpa dei tagli alla scuola

11/giu/2009 17.16.16 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA





Carenza posti nidi e materne, per la Martino è colpa dei tagli alla scuola





La responsabile dell'Italia dei Diritti per la città di Milano sottolinea: "Se il governo taglia i fondi le famiglie sono costrette a ricorrere agli esosi istituti privati"



Roma, 11 giugno 2009 - "La scelta di tagliare fondi alla scuola ha avuto come conseguenza una diminuzione dei docenti e delle strutture disponibili, a fronte di un consistente aumento degli alunni. In particolar modo, per quanto riguarda le scuole materne e gli asili nido, ciò avvantaggia gli istituti privati, poiché un genitore che lavora è inevitabilmente costretto a trovare soluzioni alternative dinnanzi alle carenze delle scuole pubbliche". Annalisa Martino, responsabile per Milano dell'Italia dei Diritti, spiega così la mancanza di circa 4.500 posti per nidi e materne nelle strutture scolastiche del capoluogo meneghino, dovuti anche alla possibilità di iscrivere in anticipo all'asilo i bambini di due anni e mezzo.



"A mio avviso - argomenta la Martino - quella di anticipare l'iscrizione è una legge sbagliata dal punto di vista educativo e della crescita del bambino. Tuttavia, riconosco che può essere utile per quelle famiglie in cui i genitori lavorano entrambi e non sanno a chi affidare i figli piccoli. Tutto, poi, diventa più complicato se il governo taglia i fondi ai comuni e alla scuola, se le strutture idonee scarseggiano e se molte mamme sono obbligate a ricorrere, per esigenze logistiche, alle scuole e ai nidi privati che spesso hanno dei costi esorbitanti, pari anche a 800-900 euro al mese".





Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Silvestro Bellobono - Paola Marino

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italymedia.it/italiadeidiritti





°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

ASSOCIAZIONE CULTURALE "ISTITUTO GRAMSCI"

Note di aggiornamento del sito "Quaderno delle Attività" dell'Associazione "Istituto Gramsci" di Frosinone.

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5819

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl