Passaporto negato dopo 15 anni in Italia, Zagbla commenta

Passaporto negato dopo 15 anni in Italia, Zagbla commenta °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter: Movimento Nazionale °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti.

18/giu/2009 15.51.38 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA





Passaporto negato dopo 15 anni in Italia, Zagbla commenta



Il responsabile nazionale per l'immigrazione dell'Italia dei Diritti: "L'Italia deve intervenire e sbloccare la situazione"









ROMA, 18 giugno 2009 - In Italia da 15 anni, non può lasciare il Paese perché costretto a vivere senza passaporto e cittadinanza italiana. E' la storia di Jean Olive Kaman¬si, ragazzo ruandese, sfuggito al genocidio del 1994 nel Rwanda e adottato all'età di sei anni da una famiglia di Roma , che a causa della burocrazia non può avere né passaporto né cittadinanza italiana poiché sprovvisto di un documento di riconoscimento valido del suo Paese di origine. "Noi dell'Italia dei Diritti riconosciamo la complessità del problema di questo cittadino ruandese e chiediamo alle autorità italiane di interessarsi al caso affinché questo ragazzo possa avere un documento valido di cittadinanza italiana e un passaporto per espatriare" ha dichiarato Emanuele Zagbla, responsabile nazionale per l'immigrazione dell'Italia dei Diritti.

"Come la famiglia di Acilia si è occupata del ragazzo fin dalla tenera età - conclude Zagbla - allo stesso modo l'Italia dovrebbe aiutare questo cittadino ruandese a superare i cavilli burocratici tramite un'interpretazione umana della legge, fornirgli i documenti necessari per vivere la sua vita e lasciarlo libero di poter viaggiare e ritornare nel nostro Paese senza problemi".



Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetto Stampa

Chiara Landi

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it





°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

ATTRATTI

Benvenuto nella newsletter di a[t]tratti - tentativo turbighese di resistenza umana

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=1297

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl