Rifiuti tossici a Latina, l'appello dell'Italia dei Diritti

23/giu/2009 18.27.28 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

DOMINIO + SPAZIO WEB + EMAIL DA 20 EURO + IVA L'ANNO! PER INFORMAZIONI CLICCA QUI: http://www.mailextra.com/link.asp?ID=34

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA



Rifiuti tossici a Latina, l'appello dell'Italia dei Diritti



La responsabile provinciale Camelia Di Marcantonio: "Risultati e responsabilità accertati da tempo, urgono provvedimenti immediati"





Roma - 23/06/09 - "Visto che la Procura ha già accertato le responsabilità e ancora non si è fatto nulla, sarebbe opportuno prendere dei provvedimenti, inutile che la Regione chiede chiarezza, i risultati sono noti già da tempo". Queste le parole della responsabile per la provincia di Latina dell'Italia dei Diritti Camelia Di Marcantonio alla notizia dell'accertata presenza di rifiuti tossici sotto la discarica di Borgo Montello emersa da verifiche effettuate dai tecnici dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, su incarico dell'Arpa Lazio, sezione di Latina. Ricerche che hanno confermato i dati di un precedente studio dell'Enea del 1996 e che successivi accertamenti hanno ribadito la presenza di veleni anche nelle falde acquifere. "La procura di Latina - spiega la Di Marcantonio - aveva già individuato e condannato i responsabili dall' aprile 2008, avevano detto che avrebbero risolto il problema entro l'autunno 2008 ma ancora non si è fatto nulla. Vengo addiritt!

ura a sapere che forse i responsabili faranno ricorso alla giustizia amministrativa e così le competenze verranno trasferite al Tar di Roma col risultato di prolungare i tempi". Prosegue l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro sottolineando le mancate opportunità in termini di riciclaggio: "Si sta rinunciando alla possibilità energetica, scarsa la frazione riservata all'inceneritore, non si è fatto nulla. La Regione i dati li ha ma non li vuole sfruttare, le indagini sono chiuse, le acque inquinate, cosa dobbiamo aspettare?".









Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Alessandra Rossi - Michele Ferrelli

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it











°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

RETE POSTALE DEI COMUNISTI A BUSTO ARSIZIO

Rete di comunicazione tra gli iscritti e simpatizzanti del Partito della Rifondazione Comunista di Busto Arsizio

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=1466

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl