Maxisequestro beni criminali, Marinelli plaude alle Fiamme Gialle

26/giu/2009 16.02.01 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

DOMINIO + SPAZIO WEB + EMAIL DA 20 EURO + IVA L'ANNO! PER INFORMAZIONI CLICCA QUI: http://www.mailextra.com/link.asp?ID=34

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA







Maxisequestro beni criminali, Marinelli plaude alle Fiamme Gialle



Il responsabile per il Lazio dell'Italia dei Diritti: "Confisca quasi irrilevante a fronte dell'ingente patrimonio degno di multinazionali posseduto dalle holding malavitose"





Roma, 26 giugno 2009 - "La notizia del giorno non si sa se deve determinare soddisfazione o preoccupazione". Questa la reazione di Vittorio Marinelli, responsabile per il Lazio dell'Italia dei Diritti, in merito al maxisequestro di beni effettuato dalla Guardia di Finanza di Roma riconducibili all'ex latitante Mario Santafede. Immobili, attività commerciali, autoveicoli società e rapporti di conto corrente per un ammontare di oltre 10 milioni di euro. Il sequestro, effettuato nelle province di Roma, Latina e Frosinone, è stato preceduto da indagini patrimoniali a carico del boss e di alcuni suoi collaboratori le quali hanno portato a ritenere che i beni sottoposti a sanzione siano frutto di reinvestimento dei proventi derivanti dal traffico di droga.

"E' cosa nota - dice il responsabile per il Lazio del movimento presieduto da Antonello de Pierro - che i sequestri colpiscono solo una parte minima degli ingenti patrimoni criminali. La considerevole entità del bottino, dunque, porta a pensare che i profitti del crimine abbiano raggiunto fatturati degni di multinazionali".

"Occorre quindi - aggiunge Marinelli - riflettere su qual è la sorgente di tali guadagni, ossia il traffico di stupefacenti. Sembra pertanto che il fatto che le somme relative a tali commerci aumentino sempre più, dimostri come le politiche proibizioniste siano probabilmente sbagliate e controproducenti".

"Intanto però - conclude - complimentiamoci, una volta tanto, con le fiamme gialle che hanno fatto il proprio dovere".







Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Barbara Del Fallo - Chiara Landi - Alessandro Magnanelli

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it











°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

RIFONDAZIONE ITALIANA FASCISTA NL

La newsletter ufficiale di Rifondazione Italiana Fascista

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=4934

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl