G8 in Abruzzo, per D'Alessandro bisogna capire l'animo degli aquilani

26/giu/2009 16.50.20 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

DOMINIO + SPAZIO WEB + EMAIL DA 20 EURO + IVA L'ANNO! PER INFORMAZIONI CLICCA QUI: http://www.mailextra.com/link.asp?ID=34

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA





G8 in Abruzzo, per D'Alessandro bisogna capire l'animo degli aquilani



Il responsabile per l'Abruzzo dell'Italia dei Diritti: "C'è discrepanza tra i bisogni dei cittadini e le decisioni calate dall'alto"





L'Aquila, 26 giugno 2009 - "Sono molto curioso di sapere se, in merito al G8, sono state effettivamente monitorate quelle che sono le opinioni dei cittadini aquilani, vale a dire se hanno accettato di buon grado che un evento di tale portata si tenesse nella loro città e, qualora lo avessero fatto, soprattutto se ci sono dei riscontri positivi per loro e per il territorio". Questa la reazione di Emiliano D'Alessandro, responsabile per l'Abruzzo dell'Italia dei Diritti, in merito all'ultima conferenza stampa tenuta dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a Coppito, nella quale ha ribadito ancora una volta la volontà di portare avanti la decisione maturata in questi mesi, ovvero tenere il vertice dei grandi della terra all'Aquila.

Di fronte alle parole del premier che fanno chiaro riferimento ai lavori di ricostruzione e ai preparativi del summit internazionale, che a suo dire procedono senza sosta, il responsabile abruzzese del movimento presieduto da Antonello De Pierro dice: "Il monito del 'tutto va bene' è stato completamente messo in dubbio dalle esigenze della popolazione aquilana poiché persiste, a mio avviso, una forte discrepanza tra i bisogni degli sfollati e gli ordini imposti dall'alto".

"A tutto ciò è doveroso aggiungere - continua D'Alessandro - la caduta a picco del settore turistico annunciata dalle associazioni di categorie, dovuta non solo al fatto che le strutture alberghiere sono ancora occupate dai terremotati ma anche a un'erronea percezione dello stato attuale delle cose che si è avuta dall'esterno. Credo, infatti, che l'inesatta associazione Abruzzo- terremoto sia stata la causa principale del forte calo del turismo nella nostra regione. Ci sono zone non toccate dal sisma che risentono degli effetti negativi di una informazione scorretta e che potrebbero tranquillamente svolgere un'adeguata attività ricettiva dal punto di vista turistico, come hanno sempre fatto".







Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Barbara Del Fallo - Chiara Landi - Alessandro Magnanelli

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it











°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

DS CIAMPINO

Riceverai periodicamente e-mail contenenti tutte le novità, gli appuntamenti, gli eventi e tanto altro ancora...

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=3161

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl