Fw: Messaggio dal Movimento Antonio Di Pietro

02/set/2002 22.45.01 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

----- Original Message -----
From: "Antonio Di Pietro"
To:
Sent: Monday, September 02, 2002 7:51 PM
Subject: Messaggio dal Movimento Antonio Di Pietro


> Insieme con Di Pietro
> ----------------------------------------------------------------------
> Cari amici
> E' passato quasi inosservato il grido di dolore lanciato nei giorni scorsi
da Jeremy Pope presentando una ricerca di Traspareny International (una
importantissima ed indipendente organizzazione non governativa dell'ONU con
sede a Berlino e diramazioni in tutto il mondo) sullo stato della corruzione
nel nostro paese e sulle conseguenze di essa per l'economia e per lo
sviluppo dei rapporti commerciali con gli operatori internazionali. Egli ha
segnalato che, sulla base della ricerca effettuata, l'Italia risulta per
l'anno 2002 al 31° posto della speciale "classifica" redatta da T.I. Per
intenderci, dopo la Namibia e la Slovenia, dopo l'Uruguay e persino dopo il
Botswana. Purtroppo anche dopo tutti gli altri paesi della Comunita'
europea (ad eccezione della Grecia). L'anno scorso eravamo al 29° posto.
prima del 1992 (e quindi prima della primavera di Mani Pulite) eravamo
all'incirca al 40° posto. Poi le inchieste giudiziarie ed il risveglio
morale hanno fatto spaventare per un po' i corrotti ed i corruttori ed
infatti dal '92 al 2000 vi e' stato un progressivo recupero. Ora invece, a
partire dall'anno scorso, vi e' una inversione di tendenza ed un "ritorno
all'antico".
>
> Una tendenza che ha gia' avuto dei contraccolpi negativi per il nostro
paese giacche' - come ha ammonito Pope - ". la situazione in cui devono
operare i businessman di tutto il mondo in Italia e' sempre piu' difficile
ed inaffidabile.". Da qui la "fuga" in atto di capitali e di investimenti
stranieri dovuta alla "caduta di credibilita'" internazionale delle nostre
istituzioni pubbliche e finanziarie. La ragione di questo crollo e' - sempre
secondo il predetto istituto di ricerca - dovuta al fatto che ".L'Italia
vive un indebolimento del potere giudiziario e dello stesso "rule of law",
del valore della legge.". Traduzione: gli attacchi e la delegittimazione
alla magistratura portati avanti con virulenza (aggiungo io - ma sappiamo
tutti - soprattutto dagli "uomini di Berlusconi"), senza alcun rispetto per
il ruolo di garanzia, controllo e tutela della legalita' che i giudici
esercitano per il buon funzionamento di uno stato democratico, ha minato la
credibilita' del nostro p!
> aese nel panorama politico, istituzionale e finanziario internazionale
(con tutte le ripercussioni che da questo indebolimento possono derivare).
Ora Trasparenmcy International certamente non puo' essere accusata di essere
di "sinistra" o "filogiustizialista", (accuse tanto care a chi fa comodo
mettere la testa sotto la sabbia per non vedere), come non possono essere
accusati di simili sciocchezze tanti altri osservatori internazionali (uno
per tutti, il Financial Time).
>
> Allora, bisogna chiedersi quali sono le ragioni per cui gli operatori
internazionali vedono indebolito il ruolo della magistratura. Al riguardo
specifica Pope: ".una serie di recenti provvedimenti presi in Italia hanno
reso piu' difficili indagini e processi internazionali.." Gia', ma chi ha
voluto prendere questi provvedimenti e perche'? Lo sappiamo tutti: Silvio
Berlusconi ed i suoi amici di merenda. Lo hanno fatto per "uso personale"
(sfuggire ai processi milanesi) ma hanno prodotto un "danno pubblico" enorme
(come le stesse dichiarazioni di Pope, riprese dalle agenzie di tutto il
mondo, dimostrano, specie laddove chiosa amaramente: ".non credo che
l'Italia possa recuperare in fretta.").
>
> Se questo e' il problema e' inutile far finta che non esiste. Quando c'e'
una malattia bisogna intervenire se si vuol salvare il paziente
(indipendentemente dal fatto che uno è di destra o di sinistra).
>
>
>
>
>
> Antonio Di Pietro - Presidente Italia dei Valori
>
>
>
>
> ----------------------------------------------------------------------
> Insieme con Di Pietro




--
Prendi GRATIS l'email universale che... risparmia: http://www.email.it/f

Sponsor:
Lavatrice imbizzarrita, frigo in panne, batteria scarica? QXservice ti
permette di trovare il professionista giusto, al tempo di un click!
Clicca qui: http://adv2.email.it/cgi-bin/foclick.cgi?mid=537&d=2-9

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl