Dopo un anno la Carfagna querela Repubblica

Dopo un anno la Carfagna querela Repubblica Mara Carfagna La Carfagna querela Repubblica Dopo aver letto e riletto per un anno l'articolo di Repubblica dell'agosto 2008 dove nell'ambito del No Cav Day di Beppe Grillo, venivano riportate le parole di Sabina Guzzanti: "Non può diventare ministro una che gli ha succhiato l'uccello" forse illuminata da qualcuno, ha finalmente dato mandato al suo avvocato di querelare il quotidiano (e non Sabina Guzzanti o Giuliano Ferrara, che aveva riportato sul "Foglio" le stesse frasi) perché - si legge nella denuncia - "per aver perduto la capacità al proselitismo" e qui secondo me, l'avvocato è vago, perché non specifica se il proselitismo della Carfagna sarebbe indirizzato verso giovani pulzelle che volessero "succhiare l'uccello" al presidente, o se il proselitismo sia indicato come un'attività da svolgersi all'aria aperta, con vari uccelli in libertà, e la cosa sarebbe ben grave, perché vista che è aperta la stagione della caccia, potrebbe esporre le ragazze a qualche rischio d'incolumità… http://aldoelestorietese.dilucide.com

25/set/2009 14.38.10 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Mara Carfagna

Mara Carfagna

La Carfagna querela Repubblica

Dopo aver letto e riletto per un anno l’articolo di Repubblica dell’agosto 2008 dove nell’ambito del No Cav Day di Beppe Grillo, venivano riportate le parole di Sabina Guzzanti: “Non può diventare ministro una che gli ha succhiato l’uccello” forse illuminata da qualcuno, ha finalmente dato mandato al suo avvocato di querelare il quotidiano (e non Sabina Guzzanti o Giuliano Ferrara, che aveva riportato sul “Foglio” le stesse frasi)

perché – si legge nella denuncia – “per aver perduto la capacità al proselitismo” e qui secondo me, l’avvocato è vago, perché non specifica se il proselitismo della Carfagna sarebbe indirizzato verso giovani pulzelle che volessero “succhiare l’uccello” al presidente, o se il proselitismo sia indicato come un’attività da svolgersi all’aria aperta, con vari uccelli in libertà, e la cosa sarebbe ben grave, perché vista che è aperta la stagione della caccia, potrebbe esporre le ragazze a qualche rischio d’incolumità…

http://aldoelestorietese.dilucide.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl