Morti di cancro da amianto all' ex Pirelli di Milano, l'appello di Criseo

02/ott/2009 08.11.47 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



COMUNICATO STAMPA



Morti di cancro da amianto all' ex Pirelli di Milano, l'appello di Criseo



Il responsabile nazionale per il lavoro dell'Italia dei Diritti: "Cerchiamo e controlliamo gli altri ex lavoratori prima che si ammalino"





Milano, 2 ottobre 2009 - "Il mesotelioma della pleura colpisce anche dopo 15-20 anni. A rischio sono anche gli altri ex di¬pendenti e quindi proponiamo di ricercare tutti i lavoratori dell'azienda per poterli tenere sotto osservazione e prevenire danni maggiori. Ricordiamo infatti che i dipendenti della ex Pirelli erano ben 14.000 e l'azienda chiuse negli anni ottanta". Questa la proposta del responsabile nazionale per il lavoro e occupazione dell'Italia dei Diritti Giuseppe Criseo alla notizia dei trentatré casi di tumore tra gli ex dipendenti della Pirelli di viale Sarca a causa dell'esposizione prolungata all'amianto che provoca un tipo particolare di cancro, il mesote¬lioma appunto, molto aggressivo e che non lascia scampo a chi ne è colpito. La vicenda, già denunciata da un esposto della Asl nel 2005, è rafforzata da Fulvio Aurora, segre¬tario generale della Aiea - asso¬ciazione italiana esposti amianto - parte civile in nume¬rosi processi. Avendo molto a cuore chi ha d!

ato la vita per il lavoro, Criseo prende spunto dalla drammatica situazione mirando soprattutto alla cura dei potenziali ammalati per limitare e tentare di prevenire danni ulteriori. "Non si può attendere - conclude Criseo - che i lavoratori muoiano o siano in fin di vita: occorre fare un intervento, seppure tardivo visto che sono passati tanti anni, per evitare altre sofferenze. Gli studi e le analisi sugli interessati potrebbero servire a fornire importanti indicazioni mediche utili anche ad altri possibili e potenziali ammalati".









Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Alessandra Rossi - Silvestro Bellobono

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it













°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

UNA VOCE FUORI DAL CORO

una voce non omologata al pensiero unico e globale, una scintilla nel buio delle tenebre

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=3141

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl