Celardo commenta esplosione in una palazzina a Roma

12/ott/2009 16.10.35 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA



Celardo commenta esplosione in una palazzina a Roma



Il vice responsabile per il Lazio dell'Italia dei Diritti striglia il governo:"Da almeno nove anni fa terrorismo attorno all'argomento sicurezza ma operativamente ha fatto poco e niente"







Roma 12 ottobre 2009 - "Il malaugurato episodio innesca nel campo della sicurezza un discorso che è relativo all'eventuale estensione di una prassi che deve diventare obbligo . Tutti i cittadini dovrebbero avere un sistema automatico di rilevazione che blocca l'uscita del gas". Con queste parole il vice responsabile per il Lazio dell'Italia dei Diritti Carmine Celardo, afferma con veemenza la necessità di intervenire in maniera risoluta sul piano di sicurezza. L'esplosione di un appartamento, dovuta ad una perdita di gas, ha generato il panico la notte del 10 ottobre intorno alle ore 11, dell'edificio sito in via di Grottarossa 91. Una palazzina distrutta e 50 persone evacuate. In gravissime condizioni Giuseppe Errico, il proprietario dell'abitazione colpita dall'esplosione, un muratore di 47anni ,ustionato per il 70 % del corpo. A fare luce sull'accaduto sarà il commissariato "Flaminio Nuovo". L'esponente aggiunge : " In Italia dal punto di vista tecnico le normative esist!

ono poiché imposte dall'Unione europea, il problema nasce però nell'estendere tali operazioni di sicurezza in tutte le case italiane. La prima opera da realizzare sarebbe l'installazione degli apparati di rivelazione segnalazione e intercettamento del gas che possa essere GPL o metano. Il problema -prosegue Celardo- è che l'installazione del 'naso' , così definito dagli addetti ai lavori , è di fatto lasciata alla libera iniziativa dei cittadini". Siamo tutti al corrente di quanto ballerino sia il livello di previdenza dell'italiano medio. Si evince quindi facilmente quanto precario possa essere lo stato di sicurezza della nostra penisola. Il vice responsabile per il Lazio del movimento guidato da Antonello De Pierro conclude :" In ogni casa ci dovrebbe essere un 'naso' per prevenire fughe di gas. Questa è una gravissima mancanza delle politiche normative di un governo che da almeno nove anni fa terrorismo attorno all'argomento sicurezza ma operativamente ha fatto poco e !

niente".











Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Alessandro Magnanelli - Silvestro Bellobono

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

tel. 06-97606564 - 06/65494632 - 347/7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italymedia.it/italiadeidiritti









°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

VIP

Iscrivendoti a questa e-mail riceverai aggiornamenti del sito e news

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=6993

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl