Baby vandali nel casertano, Soldà commenta

26/ott/2009 17.28.04 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale

http://www.italymedia.it/italiadeidiritti

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA



Baby vandali nel casertano, Soldà commenta



Il vice presidente dell'Italia dei Diritti: "E' emergenza sociale. Importante il ruolo delle istituzioni e della famiglia"



Napoli, 26 ottobre 2009 - "Fatti del genere sono all'ordine del giorno. E' aberrante il modo in cui questi giovanissimi si dedichino alla delinquenza e al vandalismo. Bisogna intervenire tutti insieme". Commenta così il vice presidente dell'Italia dei Diritti, Roberto Soldà, circa il caso della scuola di Santa Maria a Vico oggetto in 4 anni di 100 atti vandalici. I responsabili sono infatti due dodicenni immortalati dall'unica telecamera che non era stata distrutta durante consuete incursioni notturne.



La "banda delle merendine" non è perseguibile penalmente in quanto, tecnicamente, i ragazzi sono «incapaci». Durante l'ultimo raid si sono introdotti all'interno della scuola sfondando a calci il finestrone in ferro per accede al seminterrato. Dentro l'istituto hanno poi rovesciato gli estintori, distrutto porte e finestre e messo a soqquadro la stanza della preside. "In queste circostanze, che accadono in tutta l'Italia, è necessario ripristinare quello che era il ruolo fondamentale giocato dalle famiglie e dalla scuola stessa - continua l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro - bisogna educare i ragazzi al rispetto civico e alla legalità".



Dopo i ripetuti casi, fu la stessa dirigente scolastica a lanciare l'allarme e a far mobilitare Prefettura, Comune e forze dell'ordine. Ma solo ora i responsabili sono saltati fuori. "Credo che il recupero sociale di questi giovani debba essere una priorità per tutta la collettività, e il peso che hanno gli educatori è fondamentale. Bisogna affrontare questo declino di valori con decisione - conclude Soldà - perché non è certamente questo lo specchio della nostra società".



Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Valentina Gravina, Silvestro Bellobono

Capo Ufficio Stampa Fabio Bucciarelli

via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

tel. 06-97606564 - 347 7463785

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web: www.italymedia.it/italiadeidiritti





°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

NEWSLETTER SINISTRA GIOVANILE NOTO

Riceverai tutti gli aggiornamenti riguardanti la Sinistra Giovanile...

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5142

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl