Quattro soldati italiani feriti in Afghanistan, lo sdegno di Soldà

05/nov/2009 15.11.53 Italia dei Diritti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:

Movimento Nazionale



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



COMUNICATO STAMPA



Quattro soldati italiani feriti in Afghanistan, lo sdegno di Soldà

Il vicepresidente dell'Italia dei Diritti:" Altro che peace keeping, questo è uno stato di guerra ed i nostri militari rischiano la vita tutti i giorni"



Roma 5 novembre 2009 - "Il governo deve avviare un processo di ritorno in patria. Sono anni che i nostri soldati perdono la vita in onore di un fantomatico piano di democratizzazione che non si scorge neanche in lontananza". Queste le dichiarazioni rilasciate dal vicepresidente dell'Italia dei Diritti Roberto Soldà, il quale mostra tutto il suo disappunto per una situazione degenerativa in fase di stallo. Proprio poche ore fa si è consumato l'ennesimo assalto alle truppe italiane in Aghanistan, durante una «ricognizione operativa» nell'area della Zeerko Valley, a circa 20 km a sud di Shindand. Quattro i soldati feriti che si trovavano a bordo di una "Lince", un blindato utilizzato appositamente per questo genere di perlustrazioni, saltato su un ordigno. Per fortuna il mezzo è riuscito ad attutire a dovere il violento impatto, provocando solo lievi lesioni ai nostri militari . Soldà aggiunge : "Sono anni che viviamo uno stato di assedio in terra altrui, è evidente che i nostr!

i soldati non stiano vivendo una condizione di peace keeping bensì di guerra". Il vicepresidente del movimento guidato da Antonello De Pierro conclude: " Auspico nel più breve tempo possibile, un processo serio di ridimensionamento delle truppe in Afghanistan".







Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Addetti Stampa

Alessandro Magnanelli - Gianluca Barletta

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli

Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma

Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web www.italiadeidiritti.it





°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!

LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:

POLITICA

RIceverai una mail per sapere se ci sono novità nel programma e quant'altro possa essere di tuo interesse

Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=11594

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:

http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl