Miscellanea, sanità e non solo del 12 Dicembre 2004

12/dic/2004 05.30.17 Luigi Sedita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tutto quello che leggi sui giornali é assolutamente vero, a parte i rari casi in cui hai conoscenza diretta dei fatti. Erwin Knoll

 

La giustizia e la legalità non sono fissazioni di “giacobini giustizialisti”, ma garanzia per tutti i cittadini.

 

1

Prodi al Palalido di Milano: «Tre no contro la politica non morale» - I 10mila partecipanti chiedono «unità» - Berlusconi a Mestre «Una nuova marcia su Roma? Per ora non ne vale la pena»

2

Processo SME Di Pietro: «Anche la prescrizione sarebbe una condanna» - Dichiarazioni fatte prima della sentenza del 10 dicembre 2004 -  Introduciamo il divieto di candidare persone condannate per reati dolosi con sentenza passata in giudicato.

3

Dell'Utri, ambasciatore di Cosa Nostra, condannato a nove anni per concorso in associazione mafiosa - Pm Ingroia, spazzati via insulti e falsità - Berlusconi, non faccio nessun commento - Follini, rammaricato da questa sentenza - Pera, prendo atto sentenza e non la discuto - Manca al momento una dichiarazione di Casini. - I giudici del tribunale hanno ascoltato 270 testimoni, fra i quali anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che si é avvalso della facoltà di non rispondere.

4

Nuovi farmaci rimborsabili per malattie rare - Il convegno sul tema organizzato dall'Associazione 'Giuseppe Dossettì

5

Negli USA in 10 anni triplicato l'uso di antidepressivi, anche fra i ragazzi e ragazze sotto i 18 anni !

6

Abbassare le tasse sembra l'unica soluzione possibile per rilanciare l'economia: nessuno si sogna di investire in sapere. - L’industriale medio italiano soffre della sindrome di non competitività; è una strana malattia che porta a fare una fatica immane per conquistarsi fette di mercato e poi, una volta raggiunte, si rimane perennemente con quei prodotti e i propri dipendenti non vedranno mai l’ombra di un corso di aggiornamento.

7

Magistrati col test

8

Tumori: prostata, in arrivo ecografia a colori contro biopsie inutili

9

Polemica fra Udc siciliana e la direzione del partito

10

Obbligatorio notificare l’infezione di rosolia congenita e in gravidanza

11

Italia-Cina una nuova frontiera commerciale all'insegna della pace e non della compravendita di armi - Di Pietro

12

I capitalisti preferiscono all'industria i servizi privatizzati, con rischio basso e rendita certa - Un passaggio dal monopolio pubblico a un sostanziale monopolio privato, dal quale i consumatori non rice vono alcun beneficio. - Resta da chiedersi, per esempio, che ne verrà agli utenti del Nuovo impero telefonico: quel che per ora è dato a capire, nulla o peggio, essendo all'orizzonte «rimodulazioni tariffarie».

13

Il ministro Gasparri (la politica e i politici) e Telecom Italia

14

Rapporto Censis 2004: 2 milioni di anziani malati senza rete di protezione - Assistenza a lungo termine: la grande assente

15

Idroterapia antipotensiva? Bere acqua può far bene a chi soffre di ipotensione ortostatica

16

Psicotico fumo - Uno studio olandese mette in guardia: l’uso prolungato di cannabis è associato a un maggior rischio di psicosi

17

Il tè verde fa bene alla prostata… e non solo

18

Luttazzi - I politici di sinistra devono imparare anche ad utilizzare il giusto tono, perché la situazione adesso è veramente molto, ma molto grave. Non puoi però andare in televisione a dire “Siamo in una situazione di emergenza democratica” con un tono tranquillo. E poi dire: “mi passeresti il te?”, “Vuoi anche dei biscottini?”, “Sì”, “Ecco”. Devi comunicare allarme, perché è una situazione veramente allarmante. Però si continua ad andare da Bruno Vespa, facendosi gabolare da tabelle taroccate, insorgendo, ma senza cambiare nulla, e continuando ad andarci. Vuole dire che si è presi dal gioco ma senza condurre la partita. E' micidiale. Sono due o tre anni che dico che non bisogna più andare da Vespa.

19

Alcune battute di “Bollito misto con mostarda” l’ultimo spettacolo  di Luttazzi

20

Polemica sul blocco del turnover agli statali - Quanti e quali sono i dipendenti pubblici

21

Rsa ed ospizi, un business da 2 miliardi di euro

22

A proposito di volontari pagati …- 9 gennaio 2000 a Studio Aperto Berlusconi: “Al congresso Ds è caduta la maschera. Sono un esercito di mercenari, di opportunisti, pronti a combattere per la causa che di volta in volta gli conviene...”. Da quando è sceso in campo non fa che insultare, : calunniare, diffamare e minacciare - personalmente o tramite i suoi killer a mezzo stampa e tv - chiunque si metta di traverso sulla sua strada: politici d’opposizione (“comunisti, stalinisti”) e alleati dissenzienti (Bossi “giuda, traditore, personalità doppia e tripla, ladro e ricettatore di voti” nel ’94, Fini “fascista” e Follini “professionista della vecchia politica” fino all’altroieri), eurodeputati (il tedesco Shulz paragonato a un “kapò nazista”), intellettuali e sindacalisti (Cofferati “mandante morale del delitto Biagi”), pm e giudici (“toghe rosse”, “eversori”, “golpisti”, “comunisti”, “fascisti”, “come la banda della Uno Bianca”, “criminali”, “matti”, comprese la Corte Costituzionale e le Sezioni Unite della Cassazione), giornalisti e attori (Biagi, Santoro e Luttazzi “criminosi”), capi dello Stato (Scalfaro “golpista e ribaltonista”) e semplici cittadini (“faccia da stronza”, alla signora di Rimini che lo invitava a tornare a casa

23

Spero che le "Pranofesserie" non acquistino un'apparenza scientifica!

24

Nobel 2004, dalle ubiquitine al profumo di donna

25

La Cozza ha Sempre ragione - Nel ‘68, all’università, comandavano i sessantottini, e lui lo era. Nella Torino di fine anni 70 comandavano i comunisti, e lui lo era. Nell’Italia degli anni 80 comandavano i craxiani e lui lo era ; … Nel 1992, quando quelli che hanno sempre torto si illusero di liberarsi dei ladri, lui che ha sempre ragione si schierò con i ladri ed ebbe ancora una volta ragione: infatti il ladri guadagnavano molto più dei giudici. Dunque, a naso, avrebbero vinto loro. E così fu. Fra i giudici, gliene piaceva uno solo: l’amico Renato Squillante. Poi si è capito perché: guadagnava molto più dei ladri. Infatti, quando finì in carcere, Ferrara lo definì «un uomo probo», mentre Di Pietro, per dire, era una “scespiriana baldracca”. …

26

Fertilizzazione in vitro: efficace il trasferimento del singolo embrione

27

Le magie contabili dei padroni del pallone grazie alla legge sul falso in bilancio … - anche se le ipotesi accusatorie dovessero rivelarsi fondate, difficilmente il procedimento approderà in un'aula di tribunale, o a una sentenza ….lo consente la legge sul falso in bilancio … - Il gioco delle plusvalenze, in effetti, è già ripartito alla grande. Proprio come succedeva ai tempi d'oro. Serviva giusto un aiutino per riavviare il sistema. E la fatidica spinta è arrivata grazie alla legge conosciuta come spalmaperdite varata dal governo Berlusconi (proprietario di una squadra di calcio) all'inizio del 2003.

28

Camera di consiglio e Consiglio della Camera - «Grasso usciva dal campo sempre pulito. Anche quando c’era fango. Non si schizzava mai». di Marco Travaglio

29

Programmi di evasione - Lo statista di Milanello si occupa di tagli. Ovviamente falsi per le tasse e veri per i servizi. Tutto ciò naturalmente gli è possibile grazie al suo monopolio sudamericano sulla tv. Se ci fosse un minimo d’informazione, qualcuno tirerebbe fuori il leggendario Contratto con gl’italiani, siglato sulla scrivania di ciliegio chez Vespa l’8 maggio 2001, e gli rinfrescherebbe la memoria. …

Si prometteva che se uno dei cinque obiettivi fosse stato mancato, il Cavaliere si sarebbe ritirato dalla politica. Infatti, avendone mancati cinque su cinque, ha deciso di restare. …

Sarebbe ingeneroso, però, parlare di fallimento su tutta la linea. C’è almeno una categoria a cui le tasse sono state ridotte, anzi abolite: quella degli evasori. … - In quel mondo a parte che è l’Italia, invece, il governo combatte gli onesti. Li rapina. Li convince che sono fessi. Li istiga a delinquere. Da noi l’evasione fiscale è sui 150 miliardi di euro annui.- Di Marco Travaglio

30

Era meglio ammazzarli da piccoli - Ad avvisare i giudici di Milano sulla soglia della camera di consiglio per la sentenza Berlusconi hanno pensato il presidente della commissione Giustizia Pecorella (prossimo giudice costituzionale) e un membro autorevole della medesima, Ghedini.

Ora, il presidente del collegio Francesco Castellano, provvidenzialmente subentrato a Luisa Ponti, non ha bisogno di avvertimenti. È già piuttosto avvertito da sé. In due interviste al Foglio e al Giornale, i quotidiani del suo imputato, aveva fatto sapere che tutti questi processi al suo imputato non gli piacciono. Infatti in un altro processo l’aveva assolto e, quando gli era capitato il fratello Paolo, non potendolo proprio assolvere, gli aveva regalato le attenuanti generiche nonostante altre due condanne, facendo scattare la prescrizione. ---  nel 2001 la Corte d’appello salvò per prescrizione Berlusconi al processo Mondadori regalandogli le attenuanti generiche, spiegando che le meritava “di per sé” per “le sue condizioni di vita individuale e sociale”, cioè perché era appena diventato presidente del Consiglio. … Verrà il giorno in cui non si troverà più una donna disposta a testimoniare la verità contro un potente; in cui nessun pm si rovinerà l’esistenza e la carriera indagando su un potente; in cui nessun avvocato dello Stato cercherà guai chiedendo a un potente di risarcire lo Stato. Nella nuova giustizia modello Gelli-Castelli, il vero avvocato dello Stato sarà l’avvocato del premier imputato: i danni li chiederà lui allo Stato per aver disturbato il premier imputato. E forse la sentenza la scriverà direttamente lui. E magari, per diventare giudici, bisognerà dimostrare di possedere almeno un conto in Svizzera alimentato dal premier. di Marco Travaglio

31

Alcuni parlamentari presentano un emendamento che nega i diritti dei danneggiati da vaccino e costringono le mamme allo sciopero della fame - L’Italia dei Valori esprime piena solidarietà e si schiera a difesa dei bambini danneggiati. - E’ un dovere morale dello Stato riconoscere un equo indennizzo per le lesioni, le invalidità e i danni causati dalle vaccinazioni obbligatorie. - vedi punto 35

32

Salute donna - L’incontinenza non raccontata

33

I Pm: previsto l’esito Sme, ma l’impianto accusatorio non è stato smontato - Quella prescrizione in virtù di attenuanti (che si possono concedere solo in presenza di un reato accertato) e perfino le assoluzioni che, tranne per la vicenda Sme («il fatto non sussiste»), sono limitate alla persona di Silvio Berlusconi («non aver commesso il fatto»), secondo loro non sconfessano l’intero impianto accusatorio ma anzi lo fanno sopravvivere. - Salvando Berlusconi, dichiarato prescritto, il presidente Castellano butta a mare implicitamente l’uomo che, secondo l’accusa, avrebbe agito all’ombra del Cavaliere e che per questo è già stato condannato: Cesare Previti, il convitato di pietra di questo processo.

34

Separare le perle dal fango

35

Mentre si vogliono limitare i casi di indennizzo per danni da vaccinazioni, capita che …Fondi sbagliati al posto giusto

36

Prescrizioni non allineate

37

Facili mistificazioni . Appena in Italia esplode una emergenza criminale, salta su qualcuno a parlare di «scarcerazioni facili». È bene che si sappia che non esistono scarcerazioni né facili né difficili. Esistono scarcerazioni legali o illegali, ma di solito si tratta di scarcerazioni legali, visto che di solito i giudici la legge la conoscono. E la applicano.

Nota  - Ai sensi dell'art. 13 legge 31/12/96 n.675 e succ.: questa e-mail è stata spedita da una rubrica personale creata contattando precedentemente questo indirizzo, e si può richiedere la cancellazione se non si gradisce ricevere altri messaggi.
Alternativamente si tratta di:
- un primo contatto a questo indirizzo;
- un indirizzo pubblico o pubblicato;
- un messaggio richiesto/autorizzato dal ricevente.
In ogni caso, questa comunicazione non è intesa come "spam", e non contiene promozioni commerciali. Se d'ora in poi non si desidera ricevere ulteriori comunicazioni, ritornare questo messaggio al mittente con la scritta "cancella", e si sarà prontamente rimossi dalla rubrica.

Nota importante sulla cancellazione - Si richiede gentilmente che le richieste di cancellazione contengano l'indirizzo originale a cui il messaggio é stato spedito. Grazie.

Nota - Miscellanea è automaticamente e individualmente controllata all'uscita da Norton antivirus system, con aggiornamento automatico on line.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl