Rimini, i giovanissimi “Pirati” del baseball e un biglietto mondiale per Taiwan

12/dic/2018 13:19:45 Skema Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ll Campionato del Mondo di Baseball 2019 di Taiwan nel mirino del “Junior Rimini Baseball Softball”. Sono 6 i “Piratini” under 12, entrati nella long list premondiale della nazionale italiana. Il “Coni Point Rimini” premia tecnici e giocatori dei “Pirati” 


 

Rimini, 12 dicembre 2018 – Piccoli campioni crescono. Meglio, continuano a crescere. Il settore giovanile è infatti, da sempre, fiore all’occhiello tecnico e agonistico del baseball riminese. In 40 anni di storia, le giovanili dei “Pirati” hanno portato nella bacheca del “Rimini Baseball Club” qualcosa come 16 scudetti tricolori.


 

Un storia che continua. Il nuovo capitolo si apre vista della “Baseball World Cup 2019 - Under 12” in programma a luglio a Formosa e dell’Europeo di categoria sempre del prossimo anno. Infatti, il gruppo più numeroso dei preselezionati dal tecnico azzurro Stefano Burato e da cui usciranno le formazioni tricolori per i due appuntamenti internazionali, arrivano dal diamante riminese.


 

Sono 6 i futuri talenti di lancio e battuta entrati nel rooster mondiale, 2 classi 2008 e 4 2007,  e in corsa per i biglietti del volo per Taiwan: Giulio BissaGiovanni GregoriniManuel MetalliTommaso Metalli GrisettiMattia Leon Ruggeri Noemi Cortesi. “Piccoli Pirati”, certo, ma già con una bella esperienza agonistica alle spalle. Tutti loro hanno già vinto il loro campionato di categoria e i 2007 hanno partecipato alle “Final Four” che assegnavano lo scudetto italiano. Noemi Cortesi, poi, ha già indossato la maglia della nazionale di softball e Mattia Leon Ruggeri quella della nazionale sperimentale.


 

Risultati arrivati da lavoro e impegno dei tecnici, entusiasmo e passione dei “Piratini” e da una pratica dello sport giovanile al centro dei programmi del “Rimini Baseball Club”. Come spiega il presidente dello “Junior Rimini”, Francesco Zucconi: “La nostra associazione è nata 2014 per seguire il settore giovanile del Rimini Baseball. Abbiamo oltre 150 tesserati, di cui 12 dirigenti, 23 allenatori e più di 130 giocatori dai 7 ai 19 anni. Nel 2018 abbiamo iscritto 7 squadre ai campionati giovanili (3 a quello federale e 4 a quello in deroga) e 1 squadra seniores al campionato nazionale di serie B. E le nostre squadre under 18, under 15 e under 12 si sono tutte classificate al 1° posto nel proprio girone e, caso unico in Italia, hanno tutte partecipato alle finali nazionali giovanili che si sono disputate a Modena lo scorso settembre”.


 

“Per il secondo anno consecutivo, i nostri allenatori Cristian Giovanelli e Gilberto Zucconi sono stati scelti quali tecnici delle selezioni regionali dell’Emilia Romagna, categoria Senior League e Junior League Baseball, cui si è aggiunta Elena Molini coach della Junior League Softball. E per il 2019, iscriveremo 8 squadre ai campionati giovanili e 2 squadre a quelli nazionali seniores: una a quello di serie B e una a quello di serie C”, conclude Francesco Zucconi.


 

Numeri importanti, confermati dai premi 2018 assegnati in questi giorni dal “Coni Point Rimini” a atleti, tecnici e dirigenti sportivi del territorio. I “Pirati” del diamante, piccoli e grandi, ricevono riconoscimenti con Noemi Cortesi, Mattia Leon Ruggeri, Elia Nardi, Matteo Giovanelli, Davide Pedrazzi e Francesco Ridolfi. Tra i coach Elena Molini, Cristian Giovanelli, Gilberto Zucconi. Per i dirigenti Riccardo Norri, Tiziano Pellegrini e presidente Francesco Zucconi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl