La Bennet fa l’impresa contro la Montepaschi Siena

16/giu/2011 18.16.51 letiziaweb Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cantù sfodera una prestazione ammirevole tra le mura amiche e batte la Montepaschi dopo oltre sei anni interrompendo la serie di 23 sconfitte consecutive. I campioni in carica sostenuti come sempre dalla Herbalife tenteranno di espugnare il Pianella già venerdì sera in gara-4.

Sembrano riaprirsi i giochi nelle finali scudetto di basket. Coach Trinchieri guardava con fiducia alla terza partita in cui i suoi ragazzi avrebbero fatto sicuramente tesoro dell’esperienza maturata e avrebbero avuto finalmente l’incitamento traboccante del loro pubblico.

E così è stato. Cantù gioca tutte le sue carte e sfida i campioni a viso aperto. Si parte dallo 0-2 ma non avrebbe senso cercare di limitare i danni. Si tenta il colpaccio e l’impresa finalmente riesce. La Bennet già autrice di una buona prestazione in gara-2, sfodera la partita perfetta tutto cuore ed orgoglio: è superiore alla Montepaschi in tutte le statistiche in attacco ed in difesa.

La chiave di volta della gara è il passaggio di Cantù alla zona 2-3 che manda in confusione Siena. I toscani continuano ad attaccare a difesa schierata senza riuscire a trovare però il modo di scardinare la zona difensiva canturina.

Il Pianella è una bolgia infernale e la partita procede a strappi con il punteggio in equilibrio fino a quando Mike Green da Philadelphia sfodera un ultimo quarto stratosferico mettendo a segno ben 14 punti che stroncano definitivamente la reazione dei toscani. La Bennet vince per 80 a 71 ed ora si porta sull’1-2.

Per la Montepaschi una serata storta, o forse solo per una sera, Siena è diventata una squadra normale. La percentuale dei tiri da fuori del 12,5% la dice tutta sulla difficoltà di superare la difesa a zona canturina. Coach Pianigiani ha due giorni di tempo per studiare la soluzione tattica migliore ed uscire illeso dal vetusto palazzetto lombardo.

Venerdì 17 giugno infatti Cantù sarà ancora il palcoscenico di una gara che si preannuncia a dir poco bollente. La cittadina brianzola di 40mila abitanti che porta 10mila persone entusiaste a gremire gli spalti in ogni gara attende con trepidazione un’altra serata infuocata per continuare sognare.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl