CESTISTICA vs BERNALDA 59 a 68

09/ott/2006 15.30.00 CESTISTICA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

CESTISTICA SAN SEVERO

 UFFICIO STAMPA

 

 

Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo - Bernalda 59 - 68

 

 

Alle ore 18,00 in punto al palasport Falcone e Borsellino di San Severo la coppia arbitrale formata dai signori Carmine Ferrari di Capriglia Irpinia (Av) e Gregorio Cannoletta di San Nicola la Strada (Ce) danno inizio alla seconda gara di andata del campionato di serie B2 girone D. La partita mostra subito il suo volto nervoso e privo di gioco da ambo le parti, con gli ospiti che non schierano i loro due uomini di punta Babetto e Bona e la Mazzeo Giocattoli San Severo che “sente” l’esordio sul proprio parquet sotto gli occhi di circa 2.000 tifosi presenti sugli spalti, i quali ricevono dal campo un chiaro segnale: sarà una partita delle difese e condita da errori, molti, anzi moltissimi, da entrambe le parti.

Il primo tempo è costellato da continui capovolgimenti di fronte con pochi canestri tanto che a 2’ e 56” il risultato è fermo sul 7 a 6 per la Bernalda ed è il momento in cui i neri di Vandoni realizzano cinque punti di fila e, grazie anche ai rimbalzi recuperati da Saccardo, vanno a chiudere la frazione in vantaggio per 12 a 11.

Il secondo quarto è la copia del primo. E’ ancora il nervosismo a dominare e si continua a segnare poco da ambo le parti. Nelle file dei neri si nota l’assenza, che si farà sentire moltissimo, di Alfarano, che siede in tribuna per infortunio. Dalla panchina il coach Vandoni decide di schierare Naso al posto di Saccardo, in un ruolo non suo, che porta immancabilmente allo scarso rendimento dell’atleta. Intanto i secondi scorrono e le squadre realizzano in alternanza canestri che portano al 23 pari, quando mancano 2’ e 04” al termine. Momento in cui Montuori mette a segno un canestro ed un tiro da tre che porta i neri sul vantaggio parziale di frazione di 16 a 15 ed al finale di quarto di 28 a 26 per gli uomini di Vandoni.

Il ritorno in campo, dopo il riposo lungo, non fa presagire nulla di buono, infatti, sono gli avversari a realizzare, nonostante la scarsezza di tiro di entrambe le formazioni, 6 punti consecutivi che consentiranno agli ospiti a 5’ e 43” dalla fine il vantaggio del 39 a 37. A questo punto i neri cominciano a soffrire gli avversari: gli errori commessi in difesa e la mancanza di “tagli”, consente a Chiarastella di andare a segno a ripetizione e senza impedimenti. La poca lucidità dei sanseveresi nell'eseguire gli schemi e la contestazione dei tifosi, avvantaggiano il Bernalda psicologicamente. Si fa concreta la possibilità di espugnare il parquet di San Severo, cosa non facile. Richotti e Stijepovic sono implacabili dalla distanza e gli uomini di Genovese sembrano trarre forza da questa situazione che porta gli ospiti su un parziale di frazione di 22 a 18, mentre la bomba di Rea ed il canestro di Magnani nel finale inchiodano lo score sul finale di 48 a 46 per il Bernalda.

Al ritorno in campo per l’ultimo quarto le intenzioni degli ospiti sono chiare: tenteranno il colpaccio. A 5’ e 44” hanno un vantaggio di 7 punti con lo score fermo sul 57 a 50. Bernalda ha un vantaggio insormontabile, atteso che il lungo Saccardo è fermo in campo per la stanchezza e non può essere sostituito. Ai tiri fortunosi dei soliti noti Stijepovic e Richotti si oppongono i canestri del solo Magnani, che risulteranno inutili. Il finale di tempo sarà del Bernalda con il punteggio di 68 a 59.

Il Bernalda vince con merito per la felicità dei tifosi biancorossi presenti, lasciando scoraggiati e demoralizzati i ragazzi di Vandoni, che, nonostante tutto vanno al centro per il consueto “grido” e salutare così il pubblico ed i tifosi, i quali impietosamente e vergognosamente fischiano e contestano l’operato della squadra, anziché sostenerla.

I tabellini faranno segnare per la Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo, allenata da Vandoni, 17 punti per Magnani, 13 Montuori, 12 Saccardo, 8 Rigoni, 3 Rea e Zec, 2 Favia, 1 Davigo, nesun punto per Naso, mentre non è entrato Simone. Per la compagine di Bernalda, allenata da Genovese, 18 punti per Chiaristella, 16 Ricotti e Stijepovic, 4 Babetto, Gasparello e Licari, 2 Bona, Kristic e Russo, mentre non è entrato Fanelli.

Alla fine il Presidente, l’avv. Matteo Starace dopo aver ringraziato quanti sostengono la squadra moralmente ed economicamente ha dichiarato: “…. Purtroppo i ragazzi sono mancati all’ultimo momento ed i nostri avversari ne hanno approfittato.Comprenderete la mia amarezza per la partita persa in casa, soprattutto, questa che era di esordio. Comunque non è successo niente, sfrutteremo la giornata di riposo, causata dal ritiro del Ragusa, per permettere al coach Vandoni di far recuperare alla squadra grinta e mordente. La nostra squadra è pur sempre una squadra composta di giovani….. Riguardo alla possibilità di ritornare sul mercato, posso dire che è presto, ma non la escluderei, solo che a dopo solo due giornate mi sembra difficile prendere in esame questa possibilità…. Alle contestazioni rispondo, che comprendo in pieno quanto accaduto, ringrazio i contestatori, perché ritengo un comportamento assolutamente umano lasciarsi andare a contestazioni verso la squadra. Credo che in settimana ci sia la possibilità di compattare e ritornare tutti a sorridere nel Palacastellana….. 

                                                                                Ufficio Stampa Mazzeo Cestistica San Severo

                                                                                                Piero Mastroiorio

 

Per ricevere la video intervista del dopo gara al Presidente contattare l'ufficio stampa.

 

Ufficio Stampa “Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo”  cestisticauffstampa@tiscali.it

 

Note per i colleghi della stampa:

Le richieste di accredito alla tribuna stampa del palasport per le partite interne di campionato devono essere inviate entro e non oltre 5 giorni prima della gara in questione via fax al numero: 0882.224734
La richiesta deve essere scritta su carta intestata e recare la firma del direttore della testata.
Tale richiesta sarà presa in esame in base alla disponibilità di posti in tribuna stampa.
La Cestistica San Severo si riserva di accettare o meno le richieste di accredito che arrivano oltre il termine stabilito.
Per qualsiasi informazione contattare l’ufficio stampa al telefono 347.5270649 o a
ll’
e-mail: cestisticauffstampa@tiscali.it 

 

FANTOWN SERVICE Coop.r.l. - servizi per la comunicazine

Via Gen. Colangelo, 25

Casella Postale 243

71016 - San Severo (FG)

Fax 0882/224734 R.M. 347.5270649

E-mail: fantownservice@tiscali.it 

    

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl