CESTISTICA: perde l'icontro a due minuti dalla fine

CESTISTICA: perde l'icontro a due minuti dalla fine ----- Original Message ----- From: CESTISTICA Sent: Sunday, September 24, 2006 12:54 AMSubject: CESTISTICA: CESTISTICA SAN SEVERO UFFICIO STAMPA La Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo cede l'incontro alla Virtus Catania solo a 2'19" dalla fine per 73 ad 80 E' ripreso domenica alle ore 18,00 il campionato della Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo contro i siciliani della Virtus Catania con un incontro molto pesante a livello psicologico per i ragazzi del coach Vandoni: erano chiamati alla vittoria.

23/ott/2006 14.49.00 CESTISTICA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
----- Original Message -----
From: CESTISTICA
Sent: Sunday, September 24, 2006 12:54 AM
Subject: CESTISTICA:

 

CESTISTICA SAN SEVERO

 UFFICIO STAMPA

 

 

La Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo cede l'incontro
alla Virtus Catania solo a 2'19" dalla fine per 73 ad 80

 

 

E’ ripreso domenica alle ore 18,00 il campionato della Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo contro i siciliani della Virtus Catania con un incontro molto pesante a livello psicologico per i ragazzi del coach Vandoni: erano chiamati alla vittoria. Così non è stato. Ma andiamo con ordine a minare psicologicamente la squadra di Vandoni, oltre al fatto di vincere ad ogni costo, è stata anche la notizia apparsa su un quotidiano che dava per scontato l’arrivo di Francesco Veneri come nuovo acquisto della formazione giallo-nera. Quindi i ragazzi hanno cominciato a domandarsi chi poteva essere tra loro a lasciare San Severo. Alla domanda si è aggiunto il disappunto dei tifosi che si aspettavano l’esordio in campo di questo forte giocatore, ma con loro sorpresa il nuovo acquisto non era schierato.
Una domanda la formuliamo però: si cercava lo scoop con una notizia falsa e tendenziosa? Non si aiuta il morale della squadra in questo modo: si danneggia!

Come non si aiuta con i fischi, quando la squadra ringrazia e saluta il suo pubblico.

Senza alimentare inutili polemiche, soprattutto non volute, veniamo alla partita di domenica arbitrata dai signori Giuseppe Curri e  Luciano Portaluri entrambi di Taranto che dopo il fischio d’inizio ha dovuto attendere circa un minuto per vedere il primo canestro realizzato dagli ospiti e una manciata di secondi dopo il pareggio dei neri ad opera di Montuori con cui si arrivava a 6’52” con il vantaggio di 7 a 2 che consentiva di far giocare la squadra in scioltezza fino al finale di 19 a 14 per i neri.

Il secondo quarto offre un magnifico spettacolo: le due squadre si affrontano a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte che porterà a 5'26” dal termine la tripla di Zec che consentirà ai neri nuovamente il sorpasso sugli ospiti che sarà amministrato sino alla fine del quarto, quando il finale di 32 a 30 vedrà ancora i locali in vantaggio.

Un minuto dopo il ritorno in campo dal riposo lungo sono gli ospiti ad aprire le danze e a pareggiare l’incontro segnando il canestro del 32 pari che li porterà al time out chiamato a 7’54” dal termine, ad essere in vantaggio per 37 a 34 sulla Cestistica. Da questo momento è lotta sotto i canestri, punto a punto, nella speranza dell’allungo sugli avversari. La cosa riesce agli ospiti che a 0’50” sono sul 51 a 46, ma ci mette la mano Montuori che realizza un canestro nonostante il fallo dell’avversario e realizza il conseguente tiro libero derivato dal fallo. Sirena e punteggio sul 51 a 49 per il Catania.

L’ultimo quarto è quello che consegnerà la partita agli ospiti. Dopo essersi battuti come leoni fino a 2’19” dalla fine, quando lo score segnava 62 a 66 per gli ospiti, i ragazzi di Vandoni, cedevano al carico psico-fisico dell’incontro perdendo quella lucidità che avrebbe consentito di portare a casa quei sospirati 2 punti tanto attesi. L’incontro si chiuderà 73 ad 80 per la Virtus Catania.
A fine partita nessun commento, solo l’amaro ed il disappunto per i fischi, a nostro avviso non meritati dai ragazzi in campo, l’unico a parlare è stato Magnani il quale afferma: “….è solo questione di testa, ci sono momenti in cui ci esaltiamo e riusciamo andare avanti di 10-15 punti, poi basta una sciocchezza e ci buttiamo giù… A differenza della prima partita in casa dove la faceva da padrone il giocare bene per la prima oggi, con un paio di giocatori esperti degli ospiti, ci siamo lasciati prendere dalle distrazioni che non possiamo permetterci….. Ora dobbiamo rimanere tranquilli, compatti e lavorare sodo come abbiamo sempre fatto e sono convinto che i risultati arriveranno. Dobbiamo trovare un gioco di squadra migliore e prenderci ognuno le proprie responsabilità, poter contare uno dell’altro cosa che ci potrebbe far fare il salto di qualità. La mancanza di fiducia ci porta a fare qualche passaggio di troppo, in allenamento va sempre tutto bene, mentre in partita abbiamo paura di tirare e se è una giornata storta l’allenatore può vedere, siamo 10, e può far girare la squadra nel modo migliore. Comunque dobbiamo rimanere uniti  succeda quello che succeda.    

 

 

                                                                                    Ufficio Stampa Mazzeo Cestistica San Severo

                                                                                                        Piero Mastroiorio

 

 

Ufficio Stampa “Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo”  cestisticauffstampa@tiscali.it

 

Note per i colleghi della stampa:

Le richieste di accredito alla tribuna stampa del palasport per le partite interne di campionato devono essere inviate entro e non oltre 5 giorni prima della gara in questione via fax al numero: 0882.224734
La richiesta deve essere scritta su carta intestata e recare la firma del direttore della testata.
Tale richiesta sarà presa in esame in base alla disponibilità di posti in tribuna stampa.
La Cestistica San Severo si riserva di accettare o meno le richieste di accredito che arrivano oltre il termine stabilito.
Per qualsiasi informazione contattare l’ufficio stampa al telefono 347.5270649 o a
ll’
e-mail: cestisticauffstampa@tiscali.it 

 

FANTOWN SERVICE Coop.r.l. - servizi per la comunicazine

Via Gen. Colangelo, 25

Casella Postale 243

71016 - San Severo (FG)

Fax 0882/224734 R.M. 347.5270649

E-mail: fantownservice@tiscali.it 

    

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl