Cestistica Bernalda News (2 novembre 2009)

Note: Usciti per falli Rusconi e Mossi Spettatori: 400 circa di cui oltre 100 ospiti Commento alla gara Una vittoria che vale doppio quella della BBC Cestistica Bernalda in casa del C.U.S. Bari di coach Morganti, non tanto per il comunque importante bottino domenicale, quanto per ciò che significano questi due punti in ottica campionato: inutile nasconderlo, à vero che la strada per giungere alla salvezza à ancora lunga e tortuosa, ma l'aver allontanato a 4 punti l'ultima piazza e l'averlo fatto proprio in casa dei baresi, rappresenta un'autentica boccata d'ossigeno per i ragazzi di coach Vandoni, nonchà un'iniezione di fiducia non indifferente.

02/nov/2009 14.10.23 Cestistica Bernalda Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



Campionato Nazionale Pallacanestro a.s. 2009-2010
Serie B Dil. Girone D - 6ª giornata di andata
domenica 1 novembre 2009 ore 18.00
PALAZZETTO CUS - Lungomare Starita 1/b BARI (BA)

 
Bari 
63
vs Bernalda 
65
Parziali: 15-10  35-29  50-48  
Arbitri: C. Ferrari di Capriglia Irpina (Av) e G. Roca di Avellino

© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)
© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)
© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)


Cus Bari: Debellis 25(2), Rusconi 6, Doati 5(1), Degiovanni 2, Conti 6(1), Bazzoli 4, Lazovic 6(1), Barozzi 2, Mossi 7, Simeoni.
Cestistica Bernalda Dil. Pall. Srl: Marinelli 10, Gaeta 4, Russo 6, Salvatore 5(1), DelliCarri 24(3), Bonafede 2, Favia 2, Basili 4(1), Benenati 8.
Note: Usciti per falli Rusconi e Mossi
Spettatori: 400 circa di cui oltre 100 ospiti

Commento alla gara

Una vittoria che vale doppio quella della BBC Cestistica Bernalda in casa del C.U.S. Bari di coach Morganti, non tanto per il comunque importante bottino domenicale, quanto per ciò che significano questi due punti in ottica campionato: inutile nasconderlo, è vero che la strada per giungere alla salvezza è ancora lunga e tortuosa, ma l'aver allontanato a 4 punti l'ultima piazza e l'averlo fatto proprio in casa dei baresi, rappresenta un'autentica boccata d'ossigeno per i ragazzi di coach Vandoni, nonchè un'iniezione di fiducia non indifferente.
In grande spolvero il neo rossoblu Gigi Delli Carri, 22 punti e davvero tanta concretezza nei minuti decisivi del match, ma è una vittoria indubbiamente derivata dall'ottima prova collettiva dei ragazzi nei confronti di un buon Bari, guidato da un mai domo De Bellis che da solo fa quasi metà dei punti della sua squadra e con percentuali, almeno per i primi 25 minuti, letteralmente pazzesche.
Partiamo dall'inizio: Vandoni parte con lo stesso starting five di domenica scorsa: Salvatore, Russo, Benenati, Gaeta, Marinelli.
Morganti risponde con De Bellis, Degiovanni, Doati, Bazzoli e Rusconi.
Parte subito forte il playmaker pugliese, siglando il 4-0 iniziale a cui Bernalda risponde con Benenati, Marinelli e Salvatore, i quali sanciscono il primo vantaggio bernaldese (4-6) al terzo minuto di gioco.
Nei successivi tre minuti le difese prevalgono, poi il solito De Bellis pareggia i conti e da il via al piccolo break barese di 4-6 lunghezze che caratterizzerà la parte centrale dell'incontro.
All'ultimo minuto del primo quarto, fa il suo ingresso in campo Gigi Delli Carri sul punteggio di 15-10 a favore dei cussini.
Al rientro in campo è ancora l'indiavolato play barese a portare i suoi sul +7 (17-10), Delli Carri gli risponde con due ottime triple, una quasi senza visuale e l'altra in transizione su contropiede senza pensarci due volte.
Al 19' Bari sembra poter dare un piccolo allungo (36-25, con 5 punti consecutivi di De Bellis), ma i bernaldesi non ci stanno e grazie al duo Russo-Delli Carri portano sul -6 la BBC a fine quarto (35-29).
Nei primi 3 minuti della seconda parte di match, la box&one su Delli Carri e l'ancora ottima verve realizzativa del solito De Bellis danno ai ragazzi di Morganti addirittura il +11 al 24' (46-35); è dalla panchina che arriva la chiave tattica del match: Bonafede schierato nel ruolo di playmaker in fase offensiva, Favia francobollato a De Bellis in fase difensiva: da quel momento in poi il folletto pugliese segnerà soltanto altri 2 punti.
La BBC recupera completamente il divario all'inizio dell'ultima fazione.
La tripla di Delli Carri, in contropiede sul primo passaggio (37') sembra regalare il paradiso ai bernaldesi, ma un ingenuità su un tiro sbagliato di Conti da a Doati la tripla (63 pari, 39') che riapre il match.
Ne succedono un possesso sprecato per parte ed il canestro da sotto di Marinelli a 10" dal termine.
Bari ha la palla del possibile vantaggio, ma il tiro di Bazzoli è corto e tocca solo il ferro ed il rimbalzo del pivot bernaldese sancisce la fine del match tra il tripudio del centinaio di ospiti giunti in terra barese a sostenere i propri beniamini.
E'una piccola festa quella che ne consegue: coach, giocatori e pubblico si uniscono in un unico grande abbraccio, ma pare univoca l'analisi a mente fredda: ciò che bisogna fare ora è mettere da parte quanto di buono fatto oggi e continuare a lavorare duramente, 5 ore al giorno e tutti uniti per proseguire nel migliore dei modi la marcia verso la salvezza e, come spesso dice coach Vandoni, scendere in campo per vincerla qualsiasi sia l'avversaria.
Passando alle prestazioni dei singoli: piccole note di merito, ricordando che è stata una vittoria giunta solo grazie alla forza del collettivo, vanno a Delli Carri, che ha dimostrato stasera di essere lo stesso giocatore che a Bernalda ricordavano da avversario (10 punti nell'ultimo quarto, quando la palla scotta), al giovane Bonafede che ha giocato minuti importantissimi con autorevolezza e senza timori reverenziali, a Favia e a Benenati che hanno entrambi svolto un lavoro che spesso sulle statistiche non trova riscontri, ma che chi ha visto il match non può far altro che elogiare e al pivot Marinelli, che ha difeso e attaccato su un certo Rusconi giocando sicuramente la miglior gara di campionato da quando è in riva allo Jonio.

Gianmaria Spinelli



© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)
© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)




© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)
© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)




© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)
© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)




© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)
© Cestistica Bernalda - (Foto G. Montanaro)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl