Ipotesi illeciti fiscali, a processo il presidente dell’Udinese

Ipotesi illeciti fiscali, a processo il presidente dell'Udinese Roberto Venditti, giudice per le udienze preliminari del tribunale di Udine, ha deciso il rinvio a giudizio di Franco Soldati, presidente dell'Udinese, di Pierpaolo Marino, ex direttore generale, e del consigliere di amministrazione Gino Pozzo, ritenuti responsabili di presunti illeciti fiscali nella compravendita di giocatori.

01/dic/2009 16.06.00 SoloCalcio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Roberto Venditti, giudice per le udienze preliminari del tribunale di Udine, ha deciso il rinvio a giudizio di Franco Soldati, presidente dell’Udinese, di Pierpaolo Marino, ex direttore generale, e del consigliere di amministrazione Gino Pozzo, ritenuti responsabili di presunti illeciti fiscali nella compravendita di giocatori.

Le ipotesi di reato riguarderebbero le operazioni di compravendita di sei giocatori, avvenute fra il 2003 e il 2005 con il Genoa e il Venezia.

Secondo l’accusa, l’Udinese avrebbe prima comprato e poi venduto giocatori che, in realtà, non avrebbero mai fatto parte della squadra; tutto questo allo scopo di per ottenere vantaggi fiscali; di contro, l’Udinese sostiene la correttezza sia delle operazioni effettuate sia della loro trascrizione nei bilanci societari.

Il processo incomincerà il prossimo 11 di marzo.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl