1-3 Marsiglia - Real Madrid | Video Gol della partita - Highlights

1-3 Marsiglia - Real Madrid | Video Gol della partita - Highlights L'Olympique de Marseille non approfitta del favore dell'FC Zürich ed esce dalla UEFA Champions League sconfitto in casa 3-1 dal Real Madrid CF, capolista del Gruppo C. Impresa ardua Battere i nove volte campioni d'Europa è di per sé un'impresa ardua, figuriamoci doverlo fare per 3-0 o con quattro gol di scarto in caso di successo dell'AC Milan in Svizzera.

09/dic/2009 00.06.00 SoloCalcio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L’Olympique de Marseille non approfitta del favore dell’FC Zürich ed esce dalla UEFA Champions League sconfitto in casa 3-1 dal Real Madrid CF, capolista del Gruppo C.

Impresa ardua
Battere i nove volte campioni d’Europa è di per sé un’impresa ardua, figuriamoci doverlo fare per 3-0 o con quattro gol di scarto in caso di successo dell’AC Milan in Svizzera. E invece i rossoneri non vanno oltre l’1-1, ma il Marsiglia affonda sotto i colpi di Ronaldo, autore di una doppietta, e di Raúl Albiol. Lucho aveva ristabilito la momentanea parità per i padroni di casa prima di fallire un calcio di rigore sull’1-2. Il Marsiglia proseguirà l’avventura in UEFA Europa League.

Punizioni letali
L’ultima volta che il Real Madrid era passato dallo Stade Vélodrome, a novembre 2003, David Beckham aveva lasciato il segno con un calcio di punizione. Il copione si ripete anche questa volta: un altro ex Red Devil, Ronaldo, al 5’ ammutolisce il pubblico locale con un gran tiro piazzato. L’OM parte subito forte, ma dopo pochi minuti concede un calcio di punizione da 30 metri che Ronaldo trasforma con un bolide all’incrocio che piega le mani di Steve Mandanda.

Pareggio immediato
Il pubblico ritrova però subito l’entusiasmo quando all’11’ la squadra di Didier Deschamps pareggia con Lucho, bravo a risolvere una mischia in area dopo che Albiol aveva respinto un colpo di testa a colpo sicuro di Brandão su angolo di Taye Taiwo. Nel frattempo Brandão, già diffidato, rimedia un cartellino giallo, ma continua a lottare e illude i padroni di casa realizzando un gol annullato per fuorigioco.

Occasioni Real
Il Marsiglia è a tratti arrembante, ma concede anche molto. Il Real sfiora così il raddoppio in quattro occasioni: sugli sviluppi di un corner di Rafael van der Vaart che semina il panico in area; con un colpo di testa di Ronaldo sul palo; con un’iniziativa di Gonzalo Higuaín fermato da Mandanda e infine con due conclusioni da buona posizione di Pepe e Sergio Ramos. Ronaldo si rende ancora insidioso con un colpo di testa alto e, in chiusura di tempo, con un calcio di punizione deviato oltre la traversa.

Errore dal dischetto
Le notizie che giungono da Zurigo caricano il Marsiglia a inizio ripresa, ma l’entusiasmo si spegne con un rasoterra vincente di Albiol sugli sviluppi di un corner su cui Heinze effettua un rinvio difettoso. In precedenza Mandanda era stato bravo a opporsi a Van der Vaart e a Marcelo. Il Marsiglia potrebbe pareggiare poco più tardi grazie a un calcio di rigore concesso per l’atterramento di Iker Casillas ai danni di Mamadou Niang, ma dal dischetto Lucho timbra la traversa.

Doppietta di Ronaldo
L’errore si rivela subito decisivo perché dall’altra parte Ronaldo arpiona un lancio di Lassana Diarra, vince un contrasto con Mandanda e dal limite dell’area insacca a porta vuota siglando il sesto gol personale nel torneo.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl