RaiUno

Nato come Programma Nazionale, è stato ribattezzato Rete 1 in seguito alla riforma della RAI del 1975 ed assunse l'attuale denominazione nel 1982 in concomitanza con la nascita del suo logo, la sfera blu.

20/gen/2010 23.21.25 FreeStreaming Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Rai Uno è stato il primo canale televisivo disponibile in Italia ed ha iniziato le proprie trasmissioni regolari il 3 gennaio 1954. Nato come Programma Nazionale, è stato ribattezzato Rete 1 in seguito alla riforma della RAI del 1975 ed assunse l'attuale denominazione nel 1982 in concomitanza con la nascita del suo logo, la sfera blu.

Rai Uno si propone come canale generalista rivolto quindi a tutte le fasce di pubblico. Alla fine degli anni 1990, con la specializzazione delle rete RAI che ha orientato Rai Due ad un pubblico giovanile e Rai Tre maggiormente a servizio pubblico, ha rafforzato il proprio ruolo di rete ammiraglia della RAI in diretta concorrenza con la rete ammiraglia della Mediaset, Canale 5.

Sebbene vi sia solo un precedente - nel 1998, in occasione dei Mondiali di calcio in Francia, quando la RAI mise in onda il canale RAI widescreen, per la diretta in formato widescreen dell'evento - dal 7 giugno 2008, in occasione dei Campionati Europei di Calcio, Rai Uno diventa il primo canale generalista italiano a trasmettere in 16:9, anche se solo sul digitale terrestre (in analogico e sul digitale satellitare la stessa trasmissione viene irradiata in 4:3). Successivamente verranno trasmessi nella stessa modalità anche alcune partite della UEFA Champions League.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl