Atletico Madrid - Fulham 2-1 Finale Europa League, video. L'Atleti vince la Coppa, festeggiamenti a Nettuno

14/mag/2010 21.25.50 FreeStreaming Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dopo aver lasciato il Vicente Calderon nel primo pomeriggio, l'intero Atletico Madrid andato alla Catedral de la Almudena di dare il titolo al santo patrono della città. In una cerimonia officiata da monsignor Fidel Herráez, i rojiblancos offerto il trofeo e un mazzo di rose alla Vergine. C'erano anche le foto ufficiali, ai piedi dell'altare. Qui concluso le celebrazioni rispettoso e appena fuori la cattedrale è stata scatenata la follia dei giocatori.

Alle 18.30 il sindaco di Madrid, Alberto Ruiz Gallardon, ha ricevuto la squadra della città di Madrid. C'è, 2.000 tifosi sono stati in grado di entrare nel cortile del Palacio de Cibeles per festeggiare la vittoria con i giocatori, che ha mostrato il suo canto l'inno di gioia degli atleti per i campioni, campioni ". Avevano anche un ricordo speciale per Asenjo, che sarà indisponibile per sei mesi, e ieri e oggi era in grado di accompagnarvi in questo molto felice per la famiglia atletico.

Poco dopo sono andati a Puerta del Sol, dove Esperanza Aguirre ha ricevuto i cancelli del palazzo del Atletico Madrid con una sciarpa intorno al collo. Dopo aver ricevuto una targa commemorativa al presidente Enrique Cerezo Atletico, dal Presidente della Regione, i giocatori fuori sul balcone per saltare, cantare e gridare con i fan che li hanno accompagnati per strada.

L'ultima tappa della carovana è stata Nettuno, dove affollato la maggior parte degli sportivi dilettanti, circa 40.000. Antonio Lopez era là dei nomi dei loro coetanei uno ad uno per sorgere alla casella di speciali preparati per l'occasione. A ciascuno definito con una frase breve, alcune delle quali sono state: "Antonio López, capitano, Valera, il sacrificio, Raul Garcia, sollevatore di pietra, Joel, amico, Jurado, nervosismo puro, Ujfalusi, il corridore della destra , Ibra, il puledro nero, Assuncao, che parla fluentemente lo spagnolo, Dominguez, senza torta va; Perea, selezione Perea; Cabrera, darle una sveglia ". Era il capitano responsabile della Atletico mettere la sciarpa sulla statua del Nettuno, per la gioia di tutti i presenti, che era stato 15 anni a partire dalla stagione 1995-1996 quando ha raggiunto il doppio, con la speranza di organizzare un trofeo.

Tutti i membri del team hanno riconosciuto che la speranza di tornare a fare lo stesso percorso il Giovedi, dopo la finale di Copa del Rey contro il Siviglia, in bus scoperto che viaggia fatto leggere: Champions sonno continua. Si stima che circa 200.000 fan sono scese nelle strade della capitale per celebrare il primo trionfo europeo Atletico dopo 48 anni.

Il partito Nettuno durò fino al 21:30 quando la squadra ha lasciato la fonte di continuare a celebrare in una cena privata che durerà poche ore, come riconosciuto dalla Reyes durante l'evento: "Una cosa di certo non si conosce il ma per celebrare in qualche modo. " 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl