37 Giornata di Campionato - Riepilogo e Gol in video

37 Giornata di Campionato - Riepilogo e Gol in video Inter Milan, che il coach portoghese José Mourinho, ha tutto per vincere per la Serie A, in quanto l'assenza di un giorno due punti di vantaggio sulla Roma.

12/mag/2010 22.07.40 FreeStreaming Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Inter Milan, che il coach portoghese José Mourinho, ha tutto per vincere per la Serie A, in quanto l'assenza di un giorno due punti di vantaggio sulla Roma. Domenica scorsa, l'Inter verso il basso e andare a Siena, mentre Chievo Verona visita a Roma, e salvato e nessuna possibilità di raggiungere l'Europa.

Inter, che attualmente non riescono a concentrarsi a tutti nella finale di Champions League il prossimo maggio 22 al Bayern Monaco di Domenica era tutto quello che dovevo fare, cioè vincere il suo partito e di attendere i risultati di Roma.  

E infatti, la vittoria è venuto con un marcatore di spessore, con gol di Diego Milito argentino Esteban Cambiasso e Mario Balotelli e italiani, che hanno aderito segnando un autogol di Andrea Mantovani (Chievo).

Che, nonostante un autogol del brasiliano Thiago Motta metterli in condizioni di svantaggio nei primi minuti di gioco, un'azione che è servito come leva per l'Inter a muoversi verso quella che per molti minuti ha segnato il quinto titolo consecutivo campionato, che il tempo dovranno aspettare.

Chievo, ma non ha voluto fare le cose facili per l'Inter ed è stato in grado di dare emozione al gioco nei minuti finali in stivali di uruguaiani e italiani Granoche Pablo Sergio Pellisier che ha segnato così tanti che non ha impedito a due distinti infine la vittoria del milanese.

Il successo globale del 'nerazzurro' non può essere consumato, perché i Rom e questa volta ha rifiutato di soccombere una seconda volta in una settimana contro l'Inter dopo aver perso la finale di Coppa Italia di Mercoledì.

In mezzo a un clima di tensione di rivalità, Roma resistito alla pressione e ha mostrato una grande spinta per tutto il match, che lo portò a superare la grave mancanza di Andrea Lazzari per Cagliari che ha inizialmente temevano il peggio in Olympic Roma.

Il capitano della Roma Francesco Totti, che ha guidato la rimonta è stata la sua squadra contro il Cagliari (2-1) a cui differita alirón Inter. Con una guida spettacolare e appassionante sfida finale, Totti era in grado di sdraiarvi sulla squadra e il punteggio di entrambi i gol di Roma, una sanzione, per rendere nulla la vittoria 4-3 contro l'Inter Chievo.

Dopo aver guidato l'intero gioco con il punteggio contro la squadra che i treni Claudio Ranieri, è riuscito a rovinare il divertimento che i tifosi di Inter e preparati nel proprio stadio, San Siro, come già sapeva il diciottesimo "scudetto" per il "nerazzurri".

Altri risultati

Il team di terzi classificati nel campionato italiano (67 punti), Milano, messo in scena una partita senza molta sostanza al spagnolo Alberto Zapater Genova in cui il milanese ha finito per perdere 1-0, un risultato che non ha ancora assicurato il posto di lavoro .

In realtà, l'evidenziazione di azione del gioco è venuto nel secondo tempo, quando l'italiano Giuseppe Sculli, attaccante del genovese e ha firmato il risultato finale.

Da parte sua, Juventus (2-3) a Parma, un risultato che ti lascia senza opzioni per migliorare il settimo posto che ora occupa.

Davanti la gente del posto, sono ora fuori dal podio, nell'ordine, Sampdoria (punti 64) Palermo (62) e Napoli (59).

I primi due, Sampdoria e Palermo si sono scontrati Domenica direttamente in una battaglia chiara per il quarto posto nella tabella di decidere che si è conclusa con un pareggio per uno: la squadra genovese è andato avanti con un rigore concretizzato da Giampaolo Pazzini, a sinistra dopo neutralizzato da altri Fabrizio Miccoli.

Napoli ha vinto 2-0 in Atalanta, che ha firmato il Domenica la sua discesa in Seconda Divisione accanto a Siena e Livorno.

Nelle altre partite della giornata, Udinese legato a tre con Bari, Bologna, legato a uno con Catania, Fiorentina fatto lo stesso con Siena e Livorno persa per 2-1 contro il Lazio.

Di Natale ha esteso la sua distanza dal fronte attaccanti Milito

Con 28 gol: Di Natale (Udinese).

Con 21 reti: Milito (Inter).

Con 19 punti: Miccoli (Palermo).

Con 18 punti: Pazzini (Sampdoria).

Con 15 punti: Gilardino (Fiorentina).

Con 14 punti: Borriello (Milan), Totti (Roma) e Barreto (Bari).

Con 13 punti: Vucinic (Roma) e Matri (Cagliari).

Con 12 punti: Pato (Milan), Hamsik (Napoli), Di Vaio (Bologna), Maccarone (Siena) e Eto''o (Inter).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl