La NASA afferma che il Jabulani è imprevedibile a più di 72 km/h

05/lug/2010 22.05.05 FreeStreaming Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La valanga di critiche che i giocatori, gli allenatori e gli esperti sono stati dedicati Jabulani, la palla della Coppa del Mondo, hanno portato alla stessa NASA per analizzare il comportamento e l'aerodinamica della palla. E i risultati non possono essere più schietto: è imprevedibile.

I guardiani d'Inghilterra, Algeria, Giappone e Ghana hanno messo in scena alcune delle più discusse mondo cantato del Sud Africa. Ma tutti cattivi crocifisso per i loro hobby, hanno già una scusa a cui aggrapparsi: il Jabulani è irregolare e imprevedibile. E non è una stampa semplice o suoi sentimenti in questo campo. Lui dice né più né meno che la NASA.

Con l'aiuto di un giocatore professionista in American League (Stephen Beitashour, i San Jose Earthquakes) esperti di aerodinamica della NASA ha studiato in dettaglio il comportamento della palla controverso. I risultati indicano che una velocità superiore a 72 miglia all'ora, il Jabulani è imprevedibile.

Il peso leggero della palla, circa 440 grammi, permette di essere picchiato violentemente la palla esperienza nocca un effetto chiamato ('articolazione' in inglese) che rende la direzione varia in maniera del tutto casuale durante il volo. Un ulteriore effetto è potenziato dalla collocazione delle città del Sudafrica dove si giocano le partite come lo sono tutti sopra i 1.000 metri sul livello del mare.

Vedere se l '«effetto Jabulani' si fa sentire nel finale del mondo, di fronte ai quattro squadre superstiti nella competizione: Paesi Bassi, Uruguay, Germania e Spagna.




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl