Il Bologna a rischia di fallire

Almeno a sentire Victor Uckmar, ex presidente della Covisoc, l'organismo di sorveglianza sui bilanci delle società.

Persone Porcedda, Victor Uckmar
Organizzazioni Unione Europea
Argomenti politica, impresa, sport

22/nov/2010 13.26.00 SoloCalcio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Almeno a sentire Victor Uckmar, ex presidente della Covisoc, l'organismo di sorveglianza sui bilanci delle società. "Si tratta di una s.p.a. e quando non si pagano i debiti si portano i libri in tribunale. Il rischio è che si vada verso il fallimento. Comunque, ho trovato notevole leggerezza negli investimenti dei club di calcio", ha detto.


Insomma, i contorni oscuri di questa brutta vicenda si stanno sempre più delineando, nonostante le rassicurazioni del presidente Porcedda. Una situazione che, però, coinvolge non soltanto le società professionistiche, ma anche quelle dilettantistiche. "C'è una iniziativa da parte dell'Unione Europea verso le società no profit. Un indirizzo molto severo sul regime di favore fiscale - ha aggiunto Uckmar - che potrebbe colpire le società di calcio dilettantistico, perché se avessero avuto aiuti fiscali dalla Ue potrebbero venire intesi come aiuti di Stato".
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl